Wall Street si tuffa mentre i titoli sanitari scivolano di nuovo

(Reuters) – I titoli statunitensi hanno ceduto i guadagni iniziali a scambi marginali in ribasso mercoledì, dal momento che le borse del settore sanitario hanno continuato a scendere dalla sessione precedente, contrastando un rally dei produttori di chip guidato da Qualcomm e dati economici robusti fuori dalla Cina.

FILE FOTO: gli operatori lavorano sul pavimento presso la Borsa di New York (NYSE) a New York, USA, 9 aprile 2019. REUTERS / Brendan McDermid

L’indice S & P della sanità è sceso dell’1,7% in quanto gli assicuratori e gli operatori ospedalieri sono scesi dalle preoccupazioni in corso in merito a potenziali modifiche alla politica sanitaria. Il settore è sulla buona strada per cancellare i guadagni da inizio anno.

L’economia cinese è cresciuta a un ritmo costante del 6,4% nel primo trimestre, sfidando le attese di un ulteriore rallentamento, aggiungendo all’ottimismo che l’economia potrebbe iniziare a stabilizzarsi anche se Pechino e Washington sembrano avvicinarsi a un accordo commerciale.

Qualcomm Inc è cresciuta del 15,1% dopo che la società ha vinto una vittoria importante nel suo contenzioso legale con Apple Inc che ha chiesto all’iPhone di utilizzare ancora una volta i chip modem Qualcomm.

L’indice dei chip di Philadelphia è salito del 2,65% e il settore della tecnologia più ampio ha guadagnato lo 0,65%.

“Abbiamo avuto un vantaggio rispetto ai dati economici cinesi, e in generale le relazioni sugli utili sono state contrastanti, ma per la maggior parte è stato meglio che temuto”, ha dichiarato Art Hogan, capo stratega di mercato di National Securities a New York.

“Siamo saliti a un livello in cui siamo abbastanza giustamente valutati e avremo bisogno di qualcosa di significativamente nuovo come l’accordo commerciale USA-Cina per una stima più elevata nel 2019.”

United Continental Holdings Inc è salito del 5% dopo aver registrato un balzo del risultato trimestrale migliore del previsto e ha alimentato un salto dell’1,4% all’indice dei trasporti di Dow Jones.

Il Nasdaq 100 ha toccato un record in intraday in alto, superando il suo più alto livello raggiunto all’inizio di ottobre.

Alle 10:10 ET, il Dow Jones Industrial Average è sceso di 48,06 punti, pari allo 0,18%, a 26,404,60. L’S & P 500 è sceso di 4,58 punti, pari allo 0,16%, a 2.902,48 e il Nasdaq Composite è sceso di 10,60 punti, ovvero lo 0,13%, a 7,989,62.

International Business Machines Corp ha perso il 4,1% e ha pesato sul Dow, dopo aver riportato un calo più grande del previsto delle entrate trimestrali.

Delle 54 società di S & P 500 che hanno pubblicato finora, circa l’80% ha stimato di battere, secondo i dati di Refinitiv.

Gli analisti ora si aspettano che gli utili S & P 500 del primo trimestre siano scesi dell’1,8% anno su anno. Nonostante un solido miglioramento rispetto alle stime recenti, segnerà comunque la prima contrazione degli utili dal 2016.

Tra gli altri utili, Morgan Stanley è cresciuto dell’1,4% dopo che il suo profitto trimestrale ha superato le aspettative, accumulando utili per le grandi banche statunitensi.

PepsiCo Inc è aumentato del 2% dopo che i risultati trimestrali hanno superato le stime di Wall Street.

Le azioni di Netflix Inc sono diminuite dell’1,5 percento nelle negoziazioni volatili. Il fornitore di servizi di streaming video ha dato una previsione debole ma ha battuto le stime trimestrali.

I problemi in fase di avanzamento hanno superato in numero di declinatori il rapporto di 1,87 su 1 sul NYSE e il rapporto da 1,25 a 1 sul Nasdaq.

L’indice S & P ha registrato 35 nuovi massimi da 52 settimane e due nuovi minimi, mentre il Nasdaq ha registrato 48 nuovi massimi e nove nuovi minimi.

Segnalazione di Amy Caren Daniel, Sruthi Shankar e Shreyashi Sanyal a Bengaluru; Montaggio di Sriraj Kalluvila

Fonte immagine: https://www.pexels.com/ (https://www.pexels.com/photo/woman-in-black-hat-and-white-shirt-holding-coca-cola-bottle-2106828/ )

Luigi Salmone

Luigi Salmone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *