Tinder diventa l'app di maggior successo nel primo trimestre del 2019, finendo il regno di Netflix

Per la prima volta da anni, Netflix non è più la migliore app mobile di gioco. Invece, quel titolo ora va all’app di appuntamenti Tinder. Il cambio di posizione non è sorprendente, data la decisione di Netflix a dicembre di smettere di pagare la cosiddetta “tassa Apple”. Cioè, non consente più ai nuovi utenti di registrarsi e sottoscrivere il proprio servizio attraverso la sua applicazione iOS.

Si diceva che il cambiamento costasse a Apple centinaia di milioni di entrate perse all’anno, dal momento che l’app di Netflix era stata l’app non vincente al mondo, senza giochi dal quarto trimestre 2016. Ora, invece di rinunciare al taglio dal 15 al 30 percento dell’abbonamento entrate, i nuovi utenti devono registrarsi sul sito Web di Netflix prima di poter utilizzare l’app su dispositivi mobili, inclusi iOS e Android. (Netflix aveva abbandonato gli abbonamenti in-app su Android in precedenza.)

La società Sensor Store di App Store stima che Netflix abbia guadagnato $ 853 milioni nel 2018 su iOS App Store. Un taglio del 30 percento sarebbe stato di circa $ 256 milioni. Tuttavia, dopo il primo anno, le app di abbonamento devono pagare solo il 15% ad Apple. Ma Netflix aveva un accordo speciale, secondo John Gruber – doveva solo pagare il 15 per cento dall’inizio.

In ogni caso, è ancora una grande somma. E uno abbastanza grande per terminare il regno di Netflix in cima alle classifiche delle entrate.

Nel primo trimestre del 2019, Sensor Tower stima che Netflix abbia totalizzato 216,3 milioni di dollari a livello globale, sia su Apple App Store che su Google Play, in calo del 15% rispetto al trimestre precedente da 255,7 milioni di dollari del quarto trimestre 2018.

Nel frattempo, le entrate di Tinder sono aumentate. Nel primo trimestre, i ricavi sono aumentati del 42% rispetto all’anno precedente, raggiungendo $ 260,7 milioni, rispetto ai $ 183 milioni del primo trimestre 2018.

Questo lo ha messo in cima, secondo le stime di Sensor Tower e App Annie.

Oltre a Tinder, Line e Line Manga, il resto delle app di maggior successo e non di gioco nel primo trimestre del 2019 erano focalizzati su streaming, musica e video, nell’analisi di Sensor Tower. Questo includeva Tencent Video (n. 3), iQIYI (n. 4), YouTube (n. 5), Pandora (n. 6), Kwai (n. 7) e Youku (n. 10).

Nel frattempo, le app non scaricate più importanti del trimestre erano in gran parte quelle incentrate su social media, messaggistica e video. Questo includeva, nell’ordine: WhatsApp, Messenger, TikTok, Facebook, Instagram, SHAREit, YouTube, LIKE Video, Netflix e Snapchat.

TikTok, in particolare, ha mantenuto la sua posizione n. 3, avendo aumentato i suoi nuovi utenti del 70% anno su anno, aggiungendo 188 milioni nel primo trimestre. La crescita è stata guidata dall’India, dove 88,6 milioni di nuovi utenti hanno aderito all’app, rispetto a “solo” 13,2 milioni negli Stati Uniti – o al 181% in crescita su base annua.

Ad oggi, Sensor Tower ha visto l’applicazione installata oltre 1,1 miliardi di volte. (Tenete presente che non si tratta di utenti totali: molte persone lo installano su più dispositivi, né sono utenti attivi mensilmente, ma su questo fronte l’app ha 500 milioni di attivazioni mensili, a partire dalla fine del terzo trimestre 2018.)

Anche TikTok ha fatto bene sul lato delle entrate grazie agli acquisti in-app, anche se non abbastanza bene per iniziare a posizionarsi nelle classifiche migliori. La spesa per gli utenti è aumentata del 222% nel primo trimestre del 2019 rispetto al primo trimestre del 2018, raggiungendo circa $ 18,9 milioni in tutto il mondo.

Nel complesso, l’App Store di Apple ha rappresentato il 64% delle entrate nel primo trimestre, con una spesa per consumi che ha raggiunto i $ 12,4 miliardi rispetto ai $ 7,1 miliardi di Google Play. Nuovi download di app rallentati su iOS nel primo trimestre, con una diminuzione del 4,7% su base annua a 7,4 miliardi, mentre i download di Google Play sono cresciuti del 18,8% a 20,7 miliardi.

LEGGI DI PIÙ…

Fonte immagine: https://morguefile.com/ (https://morguefile.com/)

Luigi Salmone

Luigi Salmone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *