Thunberg, che ha 16 anni, è diventato una star del movimento globale globale.

La giovane attivista per i cambiamenti climatici Greta Thunberg ha incontrato il papa a Roma mercoledì in vista di una manifestazione giovanile contro i cambiamenti climatici di questa settimana.

Thunberg, 16 anni, ha incontrato Papa Francesco alla fine della sua udienza settimanale in Piazza San Pietro, stringendo la mano al pontefice e mostrandogli uno striscione adornato con lo slogan “Unisciti allo sciopero del clima”.

“Il Santo Padre ha ringraziato e incoraggiato Greta Thunberg per il suo impegno in difesa dell’ambiente, e a sua volta Greta, che aveva chiesto l’incontro, ha ringraziato il Santo Padre per il suo grande impegno in difesa del creato”, il direttore della Santa Sede Stampa L’ufficio, Alessandro Gisotti, ha detto ai giornalisti l’incontro mercoledì mattina in Vaticano.

L’attivista adolescente per i cambiamenti climatici è diventata famosa in tutto il mondo dopo aver affrontato il summit sul cambiamento climatico delle Nazioni Unite in Polonia all’età di 15 anni ad agosto. Da allora è diventata uno dei leader più influenti del movimento School Strike for Climate in tutto il mondo, noto anche come Friday for Future.

Dopo che Thunberg si è imbarcata in una protesta contro i cambiamenti climatici nella sua scuola in Svezia ad agosto, si è diffuso un movimento. Migliaia di studenti si sono uniti a lei per protestare in oltre 1325 posti in 98 paesi negli ultimi sei mesi, secondo Thunberg.

Thunberg è stata nominata per il Nobel per la pace da tre legislatori norvegesi a marzo per i suoi servizi alla campagna ambientale. In risposta alla notizia, ha detto che era “onorato e grato”.

Thunberg è a Roma prima di un altro sciopero del clima giovanile programmato per il venerdì, che dovrebbe attirare grandi folle mentre le sue attività guadagnano sempre più copertura mediatica in tutto il mondo. Oltre 1,6 milioni di persone provenienti da 131 paesi hanno preso parte alla scorsa protesta globale “School Strike for Climate” il 15 marzo, in cui gli scolari hanno boicottato la loro giornata scolastica, secondo il sito web del venerdì per il futuro.

“I giovani di tutto il mondo danno voce a ciò che sentono molte persone: i leader nazionali devono semplicemente fare di più se avremo qualche possibilità di raggiungere il nostro obiettivo collettivo ai sensi dell’Accordo di Parigi di limitare i cambiamenti climatici all’1.5 ° C”, Patricia Espinosa il segretario esecutivo di UN Climate Change ha dichiarato a ABC News. “Questi giovani capiscono quanto sia urgente trovare soluzioni, dopo tutto, la nostra finestra di opportunità si sta chiudendo rapidamente”.

L’incontro di Thunberg con il Papa ha seguito martedì un discorso al Parlamento Europeo a Strasburgo, dove ha detto ai politici europei che era necessario “pensare in cattedrale” per affrontare il cambiamento climatico, in apparente riferimento all’incendio di Notre Dame.

“Non è ancora troppo tardi per agire”, ha detto ai legislatori, secondo The Guardian. “Ci vorrà una visione lungimirante, ci vorrà del coraggio, ci vorrà una feroce determinazione feroce per agire ora, ti chiedo di svegliarti e di apportare le modifiche necessarie”.

Fonte immagine: https://www.pexels.com/ (https://www.pexels.com/photo/person-holding-save-our-planet-sign-2027058/)

Luigi Salmone

Luigi Salmone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *