Tesla indaga sul video della Model S parcheggiata che esplode a Shanghai

SHANGHAI (Reuters) – Il produttore di veicoli elettrici USA (VE), Tesla Inc, ha detto di aver inviato una squadra per indagare su un video sui social media cinesi che mostrava un’auto Tesla Model S parcheggiata che esplodeva, l’ultima di una serie di incidenti che coinvolgevano le auto di Tesla.

FILE FOTO: Un logo Tesla è visto sul cerchione durante la giornata dei media per il salone dell’auto di Shanghai a Shanghai, in Cina, 16 aprile 2019. REUTERS / Aly Song / File Photo

Il video, timbrato a intervalli di domenica sera e ampiamente condiviso da Weibo in Cina, simile a Twitter, mostra i fumi emessi dalle auto in sosta e scoppiano nelle fiamme pochi secondi dopo. Un video delle conseguenze ha mostrato una linea di tre macchine completamente distrutte.

Reuters non è stato immediatamente in grado di verificare le origini dei video, che gli utenti di Weibo hanno detto sono stati presi a Shanghai.

La causa dell’esplosione non può essere immediatamente accertata dai video.

“Abbiamo immediatamente inviato una squadra in loco e stiamo sostenendo le autorità locali per stabilire i fatti. Da quello che sappiamo ora, nessuno è stato danneggiato “, ha detto Tesla in una dichiarazione di lunedì.

Ha rifiutato di commentare ulteriormente quando contattato da Reuters.

Ci sono state almeno 14 istanze di auto Tesla che si sono incendiate dal 2013, con la maggioranza che si è verificata dopo un incidente.

La casa automobilistica ha detto che i suoi veicoli elettrici sono circa 10 volte meno propensi a subire un incendio rispetto alle auto a benzina, in base alla sua flotta di oltre 500.000 veicoli che hanno guidato più di 10 miliardi di miglia. Non ha specificato se la statistica si riferiva al normale uso o coinvolgeva incidenti.

REPUTAZIONE

L’ultimo incidente arriva quando Tesla cerca di spingere le vendite in Cina, dove i prezzi sono stati influenzati dalle tariffe “forfettarie” imposte durante le tensioni commerciali sino-americane dello scorso anno.

La casa automobilistica attualmente importa tutte le auto che vende in Cina, ma sta costruendo una fabbrica a Shanghai che inizialmente realizzerà il suo modello 3 e contribuirà a ridurre l’impatto di una guerra commerciale.

A marzo, Tesla era anche sul lato ricevente di un problema di etichettatura presso la dogana di Shanghai che ha portato a una sospensione temporanea di liquidazione per un lotto di auto del Modello 3.

Gli analisti hanno detto che l’ultimo incendio potrebbe aumentare l’attenzione sulla sicurezza dei veicoli elettrici, ma è improbabile che abbia un impatto significativo sulle vendite o sulla reputazione di Tesla in Cina, mentre la causa era indagata.

“Tesla aveva già avuto incidenti con il fuoco, ma non hanno avuto un grande impatto sulla sua reputazione in Cina”, ha affermato l’analista Alan Kang di LMC Automotive.

“Poiché la sua base di consumatori non è particolarmente prudente e la Cina sta spingendo il mercato dei veicoli elettrici, se questo incidente è solo accidentale, non avrà un grande impatto su Tesla”, ha detto.

“Tesla si autoincendia” è stato uno dei più popolari hashtag su Weibo il Lunedi, accumulando oltre 20 milioni di click. Alcuni utenti hanno spinto la casa automobilistica a trovare rapidamente la causa, mentre altri hanno speculato sull’impatto sul valore delle auto Tesla attualmente in circolazione. Ancora più umorismo trovato nella situazione.

“Una lezione che ho imparato dalla Tesla auto-esplosiva di Shanghai: non parcheggiare la macchina vicino a una Tesla”, ha detto un commentatore.

In un incidente separato e non correlato, la rivale di Tesla in Cina, Nio, ha dichiarato in un post sui social media che un veicolo elettrico ES8 ha preso fuoco lunedì in un centro di assistenza Nio nella città centrale di Xian mentre era in riparazione.

“Nio ha avviato un’indagine per determinare la causa dell’incendio”, ha detto Nio, aggiungendo che nessuno è stato danneggiato a causa dell’incidente.

Segnalazione di Brenda Goh e Yilei Sun; Montaggio di Christopher Cushing e Himani Sarkar

Fonte immagine: https://morguefile.com/ (https://morguefile.com/)

Luigi Salmone

Luigi Salmone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *