Terremoto

Terremoto nel nord Italia, lo sciame sismico causa allarme ma nessun danno

[ADSENSE 1]
Uno sciame sismico non lascia tregua nel . Il primo è stato avvertito all’una di notte circa, con epicentro nelle vicinanze di Negrar, nel veronese, ed era di 4.1, poi nuovamente questa mattina, alle 9:00, un’ulteriore scossa ha fatto tremare la zona di Reggio Emilia, per la precisione nelle vicinanze di Poviglio, Bresciello e Castel di Sotto. In seguito a quest’ultima scossa si è attivato in diversi casi il sistema di allarme che ha lanciato l’ordine di evacuazione, e molte persone si sono riversate per le strade. Sembra tuttavia dai primi accertamenti della Protezione Civile che non vi siano stati danni a cose o persone.

Lo sciame sismico è in verità più consistente di quanto percepito. L’Istituto di sismologia di Udine riferisce che prima della scossa principale i sismografi hanno registrato un sisma alle 20:41 di magnitudo 3.0, un altro alle 20:45 di 2.7 della scala Richter.
Successivamente alla scossa dell’una di notte, di grado 4.1, ce ne sono state altre quattro: all’1:05 di grado 1.9, alle 2:31 di grado 2.5, alle 3:21 di grado 2.4, alle 8:26 di grado 2.9.

Redazione YouFOCUS.TV
[ADSENSE 2]




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *