SugarCRM entra nell'automazione del marketing con l'acquisizione di Salesfusion

SugarCRM ha annunciato oggi di aver acquisito Salesfusion, con sede ad Atlanta, per contribuire a sviluppare il lato dell’automazione marketing della sua attività. L’accordo è stato chiuso lo scorso venerdì. Le società non hanno condiviso il prezzo di acquisto.

Il CEO Craig Charlton, che è entrato a far parte dell’azienda nel mese di febbraio, afferma di aver riconosciuto che l’automazione del marketing era un’area della piattaforma che aveva bisogno di essere migliorata. Di fronte a una decisione di acquisto o acquisto, ha deciso che sarebbe stato più rapido acquistare una società e ha iniziato a cercare un obiettivo di acquisizione.

“Abbiamo trascorso gli ultimi tre o quattro mesi facendo una scansione del mercato abbastanza intensa e affrontando una serie di possibili opportunità, e abbiamo deciso che Salesfusion era la testa e le spalle sopra il resto per una serie di motivi “, ha detto a TechCrunch.

Tra questi c’era il fatto che la società stava ancora crescendo e alcuni degli obiettivi che Sugar vedeva erano in realtà ridimensionati. La vera attrazione per lui era l’attenzione al cliente di Salesfusion. “Hanno un processo on-boarding molto differenziato, che non avevo mai visto prima. Penso che sia uno dei motivi per cui ottengono un così rapido tempo di valutazione per i clienti è perché tengono letteralmente la mano per 12 settimane finché non si diplomano dal processo di on-boarding. E quando si diplomano, sono in realtà vivono con il prodotto “, ha detto.

Brent Leary, preside di CRM Essentials, che ha sede anche ad Atlanta, ritiene che questa azienda possa aiutare Sugar fornendogli una storia di automazione del marketing tutta sua. “Salesfusion dà a Sugar un pezzo di automazione del marketing che può portare completamente nella loro piega e non deve essere al capriccio dei venditori di automazione di marketing, che finiscono per non essere la soluzione migliore come partner, sia per l’acquisizione che per l’instabilità della leadership a scelta partner “, ha detto Leary a TechCrunch.

È stato un periodo di transizione per SugarCRM, che ha avuto difficoltà a stare al passo con i giganti del settore, in particolare Salesforce. La società è stata immessa sul mercato azionario privato la scorsa estate e ha effettuato un investimento sostanziale da Accel-KKR, che diverse relazioni sono state classificate come un affare a 9 cifre, e Pitchbook ha caratterizzato il buyout con leva.

Come parte di tale investimento, la società ha sostituito il CEO di lunga data Larry Augustin con Charlton e ha iniziato a creare un piano per spendere parte di quel denaro. A marzo, ha acquistato la società di integrazione di e-mail Collabspot, e Charlton ha dichiarato di non aver ancora finito con forse due o tre acquisizioni in più per il solo trimestre.

“Stiamo cercando di fare alcune ondate e crescere in modo molto aggressivo e di portare a casa una differenziazione davvero avvincente che abbiamo, e che si costruirà nei prossimi 12-24 mesi”, ha detto.

Salesfusion, che era fo

LEGGI DI PIÙ…

Fonte immagine: https://www.pexels.com/ (https://www.pexels.com/photo/red-and-blue-hot-air-balloon-floating-on-air-on-body-of- acqua durante la notte-tempo-36487 /)

Luigi Salmone

Luigi Salmone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *