Siria in piazza: proteste contro il regime

Siria, 500 civili uccisi dall’inizio della rivolta

Sempre più grave il bilancio delle vittime in . Sono quasi 500 dall’inizio della stando a quanto dichiarato dall’organizzazione per i diritti umani Sawasiah.

Da diversi giorni l’esercito siriano tiene sotto assedio le città in cui vi sono state le proteste più dure: nella giornata di giovedì, circa 30 carri armati hanno raggiunto Daraa via Damasco e hanno cominciato a bombardare la folla dei manifestanti insieme con l’aviazione. 230 membri del partito hanno rassegnato le dimissioni dal Governo in segno di protesta contro il Governo autoritario del Bashar Al-Assad.

Ma mentre aumenta la pressione internazionale sulla situazione siriana, i 15 membri del Consiglio di Sicurezza dell’ non hanno trovato un accordo di massima per condannare la repressione.

Redazione YouFOCUS.TV

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *