Servizio Pubblico, Santoro VS Berlusconi. Ma a vincere sono Travaglio e l’audience

Santoro VS BerlusconiQuasi 9 milioni di persone si sono date appuntamento su per vedere una sfida che da molti veniva ritenuta epocale: quella fra e a . 3 ore di trasmissione dalle quali ci si aspettava di più che pungenti battutine rivolte da uno all’altro.
Poca sostanza, tante ripetizioni: dove è finito il giornalismo d’ d’assalto di Michele Santoro? Un Santoro irriconoscibile, quasi riverente in alcuni casi, ha posto le domande che tutti ormai hanno posto al cavaliere e ha ricevuto dallo stesso le stesse risposte che tutti conoscono a menadito.
Durante l’intero svolgimento della trasmissione il indiscusso è stato che, a fronte delle fasi conclusive delle trasmissione, quando Silvio Berlusconi lo ha attaccato presentando le pendenze processuali del giornalista e dichiarandolo diffamatore, lo stesso lo ha silurato con la solita pacatezza che lo contraddistingue, con una frase che in sè vale l’intera trasmissione: “Se fossi un delinquente abituale, lei mi avrebbe fatto almeno del Senato”.

Redazione YouFOCUS.TV




One thought on “Servizio Pubblico, Santoro VS Berlusconi. Ma a vincere sono Travaglio e l’audience

  1. Licia

    Questa non è politica, ma solo spettacolo. I problemi del Paese restano e nessuno dice come vanno risolti. Nessuno chiede perchè le spese militari restano altissime in un periodo di crisi come questo, o che fine hanno fatto i 98 miliardi di euro che secondo la Corte dei Conti devono essere versati alle casse dello Stato dai gestori delle Slot-Machine. Su questo argomento in particolare i governanti fanno finta di niente da anni, preferiscono non riscuotere e sfondare noi di tasse.(Ci sarà un motivo?) Erano molto meglio le tribune politiche di una volta, magari erano noiose, ma almeno c’erano domande e risposte secche sui programmi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *