Serpenti sibilanti e “schemi predatori”: come la lotta per Hudbay Minerals è finita nella denominazion

La battaglia per il controllo di una delle più antiche compagnie minerarie del Canada, la Hudbay Minerals Inc., si è riversata nell’aula del tribunale e si è trasformata in una competizione fangosa mentre la compagnia e uno dei suoi maggiori azionisti si scagliavano l’un l’altro.

Finora, gli investitori sembrano apprezzarlo: le azioni della società sono quasi raddoppiate negli ultimi sei mesi, salendo da $ 5,17 il 1 ° ottobre a $ 10,01 sulla borsa di Toronto vicino a martedì.

Questa ondata è iniziata il giorno in cui la società di private equity focalizzata sull’attività mineraria Waterton Global Resource Management, che controlla il 12% delle azioni di Hudbay e ha condotto una campagna per sostituire la maggior parte del consiglio e l’amministratore delegato, ha intentato una causa accusando la compagnia di raffigurarla come “serpenti” in una circolare inviata ad altri investitori.

“Hudbay ha emesso una circolare che è piena di aspersioni infiammatorie e imprecise contro di noi, inclusa la grafica in tutto ciò che caratterizza (noi) come serpenti”, hanno scritto gli avvocati di Waterton presso Stikeman Elliot LLP nella causa.

Presentata presso la Corte di giustizia dell’Ontario Superior, la causa di Waterton afferma che la direzione di Hudbay ha violato il Canada Business Corporations Act emettendo la circolare per procura ai suoi azionisti la settimana scorsa che la lega a errori e dichiarazioni fuorvianti e omette fatti materiali.

La delega è significativa perché comunica agli azionisti come votare l’elezione del consiglio di amministrazione il 7 maggio; e offre raccomandazioni per guidare il proprio voto e altre informazioni sulla società, sulla sua strategia e sui due gruppi di candidati in competizione.

Screenshot di una presentazione di Hudbay.

Intitolato, “Waterton minaccia il momentum positivo di Hudbay e il valore del tuo investimento”, la copertina del proxy presenta un’illustrazione grafica di un uomo di mezza falcata, la cui testa proietta un’ombra da rettile – come un serpente che sibila.

“Gli azionisti dovrebbero essere preoccupati che Waterton possa mettere i propri interessi davanti a quelli di altri azionisti”, sostiene la circolare.

In una sezione, la circolare sostiene che Waterton ha un “track record di distruzione di valore” e accusa la società di acquisire beni da società che ha investito in procedure di fallimento.

Secondo la circolare, Gryphon Gold Corp. ha intentato una causa contro Waterton in Nevada che ha accusato la società di private equity di uno “schema predatore” di installare ufficiali e direttori di bordo che lo avrebbero aiutato ad acquistare una delle sue miniere dal tribunale fallimentare.

Un portavoce di Waterton ha rifiutato una richiesta di intervista, dicendo che non possono commentare perché la questione è in contenzioso.

Waterton chiede al tribunale di richiedere a Hudbay “di correggere” la circolare, di dichiarare invalidi e / o altri rilievi attualmente in circolazione, incluso il rimborso dei costi sostenuti per l’avvio della causa.

La causa legale fornisce a Waterton l’opportunità di esporre il motivo per cui il consiglio di Hudbay deve essere sostituito: le quote di Hudbay sono diminuite del 44% tra gennaio 2018 e ottobre 2018, secondo la causa.

Una controversia chiave nell’attuale battaglia per procura riguarda un incontro del 4 agosto tra Waterton e rappresentanti di Hudbay, compreso l’amministratore delegato Alan Hair, in cui Hair avrebbe promesso che Hudbay non avrebbe intrapreso acquisizioni materiali, secondo la causa.

Il 4 ottobre, Bloomberg News ha riferito che Hudbay era in “colloqui avanzati” per acquistare Mantos Copper SA per $ 1 miliardo, citando persone che hanno familiarità con la questione. Hudbay ha rifiutato di confutare il rapporto al momento.

Ma la transazione non ha mai avuto luogo e invece, il 31 ottobre, Hudbay ha annunciato un’acquisizione da $ 15 milioni di Mason Resources Corp., una società più piccola e focalizzata sul rame. Hudbay ha anche acquisito alcune azioni Mantos in tale affare, secondo la causa.

“È stato solo dopo che il mercato ha assorbito questa notizia e ottenuto conforto che non era in sospeso un’acquisizione più ampia che il prezzo delle azioni di Hudbay ha iniziato a riprendersi”, sostiene la causa.

A dicembre, Waterton ha annunciato l’intenzione di sostituire la maggioranza del consiglio di amministrazione.

Anche se Hudbay non ha mai comprato Mantos, Waterton sostiene nella sua causa che l’accordo “è progredito in modo significativo” e ha minato la sua fiducia nel consiglio e nella direzione dell’azienda.

“La transazione Mantos sarebbe stata diluitiva per gli azionisti di Hudbay, ha sottolineato il bilancio della società … e avrebbe distratto l’azienda dall’ottimizzare il valore delle sue operazioni correnti”, afferma la causa.

Il suo attuale portafoglio include la miniera Rosemont in Arizona, che, se costruita, potrebbe produrre 112.000 tonnellate di rame all’anno. Ha anche una miniera di rame e proprietà di sviluppo in Perù, e operazioni in Manitoba che producono zinco, rame, oro e argento.

La causa di Waterton sostiene che mentre la circolare di Hudbay rivendica il record ambientale, sociale e di governance dell’azienda, non riesce a rivelare che è un imputato in tre cause legali in Canada che riguardano accuse di stupro, omicidio e altre violazioni dei diritti umani nella comunità di una miniera in Guatemala.

In modo ironico, tuttavia, Waterton sta proponendo di rendere Peter Kukielski il nuovo amministratore delegato di Hudbay, l’ex CEO di Nevsun Resources Inc. – una società che si trova ad affrontare una causa che la accusa di violazioni dei diritti umani tra cui l’uso del lavoro forzato a una delle sue miniere.

La circolare e la causa contengono altri attacchi a ciascuna delle parti, e Hudbay ha rifiutato di rendere chiunque disponibile per un’intervista, ma ha definito la causa “frivola”.

“È indispensabile che questa richiesta venga ascoltata su base urgente”, afferma la causa. “Hudbay sollecita i delegati … sulla base di una circolare che è fuorviante e non dichiara i fatti materiali richiesti”.

• Email: gfriedman@nationalpost.com | Twitter: GabeFriedz

Fonte immagine: https://morguefile.com/ (https://morguefile.com/)

Sofia Bianchi

Sofia Bianchi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *