S & P 500 si chiude al massimo dopo i guadagni ottimistici

(Reuters) – L’indice S & P 500 è balzato verso il massimo storico martedì, mentre una serie di rapporti sugli utili migliori del previsto ha alleviato le preoccupazioni di rallentare i profitti aziendali e ha innescato un ampio rally.

I commercianti lavorano sul pavimento presso la Borsa di New York (NYSE) a New York, negli USA, il 23 aprile 2019. REUTERS / Brendan McDermid

L’indice di riferimento è appena dello 0,28% di distanza da un massimo record intra-day di 2.940,91 hit il 21 settembre. L’indice è aumentato di circa il 17% quest’anno, aiutato da una stagione di guadagni in gran parte ottimista, speranze di una risoluzione commerciale USA-Cina e una riserva federale accomodante.

Gli indici S & P e Nasdaq hanno superato i loro massimi di chiusura record durante la sessione.

“Man mano che ci avviciniamo ai massimi storici, le persone si interessano un po ‘di più. C’è stato un sacco di soldi seduti in disparte e che è stato attirato a causa della paura di perdere “, ha detto Robert Pavlik, capo degli investimenti stratega e senior portfolio manager presso SlateStone Wealth LLC a New York.

“I guadagni hanno certamente aiutato, abbiamo visto alcuni buoni rapporti sugli utili e questo aiuta a trasformare il sentimento in giro.”

Le azioni di Twitter Inc sono salite del 16%, passando vicino a un massimo di nove mesi, dopo che la società di social media ha registrato entrate trimestrali migliori del previsto e un aumento a sorpresa degli utenti attivi mensili.

Un altro grande guadagno è stato Hasbro Inc, che è cresciuto del 15,5% dopo che il produttore di giocattoli ha registrato un utile trimestrale a sorpresa.

Amazon.com Inc, impostato per segnalare i risultati a fine settimana, ha guadagnato il 2,2%, fornendo il maggiore impulso all’S & P 500 e al Nasdaq.

I profitti delle aziende S & P 500 sono previsti in calo dell’1,3% nel primo trimestre, in quello che secondo gli analisti potrebbe essere la prima contrazione degli utili dal 2016. Tuttavia, le previsioni sono in gran parte migliorate dall’inizio di aprile.

Alle 12:57 pm ET, il Dow Jones Industrial Average ha guadagnato 154,38 punti, ovvero lo 0,58%, a 26,665,43. L’indice S & P 500 ha guadagnato 24,62 punti, 0,85%, a 2.932,59 e il Nasdaq Composite ha guadagnato 98,52 punti, ovvero 1,23%, a 8.113,79.

Nove degli 11 principali settori S & P erano più alti, con un rimbalzo delle azioni nel settore sanitario, che ha guadagnato l’1,8%, fornendo la spinta maggiore. Solo i settori difensivo dei beni di prima necessità e dei servizi di pubblica utilità erano in rosso.

Tra gli altri utili, Coca-Cola Co è cresciuta dell’1,8% dopo che le vendite trimestrali hanno superato le stime, aiutate in parte dalla forte domanda di Coke Zero.

Lockheed Martin Corp è balzata del 6,7% dopo aver riportato i brillanti risultati trimestrali e alzato le previsioni di profitto per l’intero anno sulla forte domanda di missili e caccia.

United Technologies Corp è salito del 2,2% dopo aver generato previsioni di profitto per l’intero anno.

Presentazione (2 immagini)

Procter & Gamble Co è sceso del 3% ed è stato il maggiore ostacolo sul mercato dopo aver segnalato un calo del margine operativo del terzo trimestre.

I problemi in fase di avanzamento hanno superato in numero di declinatori il rapporto 3,04-a-1 sul NYSE e il rapporto da 2,95 a 1 sul Nasdaq.

L’indice S & P ha registrato 43 nuovi massimi da 52 settimane e tre nuovi minimi, mentre il Nasdaq ha registrato 71 nuovi massimi e 36 nuovi minimi.

Segnalazione di Sruthi Shankar e Amy Caren Daniel a Bengaluru; Montaggio di Anil D’Silva e Shounak Dasgupta

Fonte immagine: https://www.pexels.com/ (https://www.pexels.com/photo/aluminum-audio-chrome-close-up-352505/)

Luigi Salmone

Luigi Salmone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *