ROUNDUP: il controllo della protezione antincendio presso l'aeroporto BER è stato completato e accettato

SCHÖNEFELD (YF) – I lavori per il nuovo aeroporto di Berlino BER hanno fatto un passo avanti. Il sistema di controllo del fumo nel terminal principale era stato testato la scorsa settimana da Tüv e rilasciato senza difetti, ha detto oggi la compagnia aerea. Il giorno precedente, i rapporti di prova per il sistema erano stati consegnati da Tüv.

Un sistema di controllo del fumo regola, ad esempio, che in caso di incendio, la ventilazione nell’edificio funziona, aprendo le porte di soccorso e facendo annunci automatici.

Ma anche sette anni dopo la data di apertura originariamente pianificata, le imprese di costruzione stanno lavorando sui difetti nel terminal ancora inutilizzato a Schönefeld vicino a Berlino. Non è andato veloce come pensavo. Due aree non sono ancora state approvate, il lavoro è ancora in corso: al sistema di allarme antincendio e al cavo funziona nel terminale. La compagnia aeroportuale prevede una diminuzione in estate. Alla data di apertura del terzo più grande aeroporto tedesco nell’ottobre 2020, è ancora bloccato.

Secondo la compagnia aeroportuale, il sistema di controllo del fumo che è stato approvato è stato l’elemento più critico sul mercato.Il sistema è stato realizzato da Siemens (Siemens share) ,

Recentemente, i dubbi sul programma erano diventati più forti. Questo era “a causa dello stato incompleto della pianta altamente in pericolo”, ha citato il “Tagesspiegel” (venerdì) da un rapporto interno di Tuben Renania a marzo. Il capo dell’aeroporto, Engelbert Lütke Daldrup, ha poi contraddetto.

Secondo il giornale, un problema con ancore di cavi con tasselli di plastica, che non potevano resistere a un incendio. Pertanto, sono state raccolte prove che l’auspicata ammissione individuale dell’aeroporto non sarà concessa. Nel peggiore dei casi, i tasselli potrebbero diventare “un problema di knock-out”. Secondo la compagnia aeroportuale, è in corso un processo di verifica.

Il capo del governo di Berlino Michael Müller crede, nonostante nuovi punti interrogativi, a un’apertura dell’aeroporto della capitale BER il prossimo anno. “Presumo ancora che possa avere successo nell’ottobre 2020”, ha detto il politico SPD martedì. “Non ho ancora dubbi sulle dichiarazioni dell’amministratore delegato.”

Il direttore dell’aeroporto Lütke Daldrup ha ripetutamente affermato di credere nell’apertura in questa data basata sui progressi della costruzione e sull’eliminazione di vecchi problemi. “E non ho dubbi che questo possa funzionare anche nel modo in cui lo dice”, afferma Müller. “Ma devo fare affidamento anche su questo”, ha aggiunto, sottolineando che non siede nel consiglio di sorveglianza della compagnia aeroportuale e quindi non ha alcuna conoscenza dei progressi della costruzione. / Rin / kr / DP / jha

Andrea Russo

Andrea Russo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *