ROUNDUP: controversia sui brevetti sui file Apple e Qualcomm

CUPERTINO / SAN DIEGO (YF) – Apple (Apple Share) e la società di chip Qualcomm (quota Qualcomm) hanno risolto la loro disputa sui brevetti di oltre due anni. Tutti i reclami reciproci sono caduti, come annunciato dalle società martedì. Apple effettuerà un pagamento a Qualcomm, ha affermato. Una somma non è stata menzionata Inoltre, un accordo di brevetto sarà concluso per un periodo iniziale di sei anni. Le condizioni non sono state comunicate.

Sul mercato azionario, gli investitori di Qualcomm hanno reagito in modo euforico: il prezzo delle azioni è aumentato di oltre il 21 percento. Il prezzo Apple non ha reagito alla linea di fondo. I titoli Intel sono stati sottoposti a una certa pressione.

L’accordo è arrivato poco dopo l’inizio di un importante processo in California che ha avuto un ruolo centrale nella disputa. Apple ha accusato Qualcomm di richiedere una licenza troppo alta per i suoi brevetti e di ostacolare la concorrenza. Qualcomm ha replicato con l’accusa che nei dispositivi Apple sono stati utilizzati dal Gruppo tecnologie inventate senza una licenza di brevetto.

I produttori di contratto di Apple hanno sospeso i pagamenti a Qualcomm nel 2017. La società di chip ha stimato le entrate e gli interessi persi su sette miliardi di dollari (tasso di cambio del dollaro).

La causa, che è iniziata lunedì a San Diego, è una causa intentata da Apple nel 2017. Il tribunale era appena riuscito a selezionare nove giurie il primo giorno, e gli avvocati di Apple hanno ricevuto commenti martedì quando l’accordo è stato annunciato inaspettatamente ,

Il processo è stato programmato per quattro-cinque settimane. Ci si aspettava che vari top manager come l’amministratore delegato di Apple Tim Cook e l’amministratore delegato di Qualcomm Steve Mollenkopf fossero chiamati al banco dei testimoni

Tra le altre cose, Apple era infastidita dal fatto che Qualcomm richiedesse una quota del prezzo del dispositivo per le licenze di brevetto, piuttosto che il solo prezzo dei singoli componenti. Pertanto, la società di chip beneficia anche in modo ingiustificato degli aumenti di prezzo, che sono tornati alle proprie invenzioni di Apple. Inoltre, Qualcomm si rifiuta di chip concorrenti come Intel (Intel share) Per concedere licenze di brevetto. Qualcomm risponde che dal momento che si tratta di un portafoglio di brevetti che coprono diverse tecnologie, è opportuno utilizzare il prezzo del dispositivo per calcolare le licenze.

Il confronto ora prevede che l’accordo sui brevetti della durata di sei anni possa essere esteso per altri due anni. Inoltre, esiste un accordo pluriennale per le consegne di chip. Apple ha la possibilità di offrire dispositivi più veloci per la nuova radio dati super veloce 5G. Qualcomm è il leader nei chip.

I dirigenti di Qualcomm hanno ripetutamente affermato che si aspettano che la controversia finisca in un accordo. Apple aveva mostrato fino all’ultimo belligerante.

Qualcomm era stato in grado di ottenere il divieto di vendere alcuni vecchi iPhone in Germania nelle sue cause lo scorso dicembre. Apple l’ha aggirato dal fatto che con i dispositivi venduti in questo paese i chip di comunicazione vengono di nuovo da Qualcomm, anziché da Intel.

Soprattutto, Qualcomm è noto come fornitore leader di chip per smartphone, mentre le licenze di brevetto rappresentano il secondo pilastro più redditizio per il Gruppo. Il modello di business di Qualcomm è già sotto pressione: a gennaio è stata intentata una causa dall’US Food and Drug Administration (FTC) che accusava Qualcomm di concorrenza sleale dalle licenze di brevetto come prerequisito per la consegna di chip. Questa procedura non è decisa da una giuria, ma da un giudice, il loro verdetto è ancora in sospeso./so/DP/he

Andrea Russo

Andrea Russo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *