ROUNDUP: Carl Zeiss Meditec annuncia una maggiore redditività

JENA (YF) – presso il gruppo di tecnologie mediche Carl Zeiss Meditec (quota Carl Zeiss) i negozi continuano a correre. Dopo un aumento delle vendite e degli utili nei primi sei mesi, l’azienda è ottimista sulla seconda metà dell’anno. Per l’esercizio 2018/19, il capo della compagnia Ludwin Monz si aspetta ora una maggiore redditività rispetto a prima, come ha annunciato Zeiss Meditec venerdì per la presentazione delle figure semestrali preliminari a Jena.

La notizia ha deliziato gli investitori nel mercato azionario: con un premio di quasi il 5% fino a 74,85, la quota Meditec ha portato l’MDax in tarda mattinata on. Un trader ha parlato di un margine operativo (EBIT) “estremamente elevato” per la prima metà dell’anno e ha anche visto il nuovo margine di margine al di sopra delle sue aspettative. Di conseguenza, lo stock è ormai maturo per una ripresa in direzione di 78 euro. Il titolo aveva segnato il suo massimo preliminare di 84,55 euro a metà febbraio, ma poi è tornato indietro.

Carl Zeiss Meditec beneficia della crescente domanda di cure oculistiche in tutto il mondo. L’azienda della Germania dell’Est con circa 3.000 dipendenti produce microscopi chirurgici, laser e lenti. La filiale del gruppo di ottica ed elettronica Carl Zeiss AG (Oberkochen) ha recentemente ricevuto una spinta principalmente da una gamma di prodotti ringiovanita.

Soprattutto, i buoni affari in Asia avevano già assicurato un buon inizio dell’esercizio, e Carl Zeiss Meditec sta registrando anche una crescita per i primi sei mesi fino alla fine di marzo. Secondo i calcoli preliminari, le vendite sono aumentate di circa il 9 percento rispetto all’anno precedente 667 milioni di euro. L’utile prima degli interessi e delle imposte (EBIT) è aumentato di un trimestre da 88,2 milioni dell’anno precedente a circa 110 milioni di euro. Ciò rappresenta un aumento dal 14,4 al 16,5% del margine EBIT.

Per l’intero anno 2018/19, la dirigenza ora prevede un margine operativo (EBIT) compreso tra il 15 e il 17,5 percento, rispetto al precedente dal 14 al 16 percento. Per la prima volta, il Consiglio di amministrazione ha tradizionalmente menzionato una previsione di crescita concreta per il primo semestre: secondo il rapporto, le vendite dovrebbero essere comprese tra 1,35 e 1,42 miliardi di euro per l’intero anno, con un aumento fino all’11% circa rispetto all’anno precedente a 1,28 miliardi di euro.

Il rapporto semestrale finale sarà pubblicato da Carl Zeiss Meditec il 6 maggio. / Tav / nas / fba

Andrea Russo

Andrea Russo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *