No-frills non più: il marchio cinese GM Baojun tenta un importante restyling

LIUZHOU, Cina / PECHINO (Reuters) – Con molte misure, il marchio cinese di General Motors, Baojun, è stato un eccezionale successo, crescendo a una velocità vertiginosa vendendo veicoli a basso costo senza fronzoli nelle città più piccole e nelle aree rurali.

I dipendenti lavorano su macchine Baojun RS-5 presso un impianto di assemblaggio finale gestito dalla General Motors Co e dai suoi partner locali di joint-venture a Liuzhou, nella regione autonoma del Guangxi Zhuang, Cina, 28 febbraio 2019. REUTERS / Aly Song

Ma dal momento che i gusti dei consumatori cinesi si spostano da quelli di base a quelli abbordabili, Baojun sta progettando un’immagine diversa per se stessa, lanciando modelli di mercato di fascia media che sfoggeranno un logo ridisegnato e saranno venduti attraverso showroom nuovi o rinnovati.

La mossa mira a garantire che Baojun offra offerte nella gamma da 100.000 yuan a 150.000 yuan ($ 15.000- $ 22.300) che detiene il maggior potenziale per il marchio, ha dichiarato Mike Devereux, vicepresidente esecutivo di SGMW, la joint venture di GM con i partner cinesi SAIC Motor Corp e Gruppo automobilistico del Guangxi.

“Quando guardi cosa potrebbe accadere in termini di alcuni segmenti che si restringono, ti assicurerai di non mettere tutte le uova in un unico paniere”, ha detto a Reuters in un’intervista.

Il primo modello fuori dal blocco è il SUV RS-5, che è andato in vendita la scorsa settimana.

Più elegantemente progettato rispetto ad altri veicoli Baojun, è il primo a presentare una tecnologia di guida semi-autonoma e avrà un prezzo da 96.800 yuan a 132.800 yuan. In confronto, il modello più costoso sotto il vecchio distintivo di Baojun ha un prezzo da 85.800 yuan a 117.800 yuan.

Altri tre modelli saranno lanciati quest’anno, ha detto Devereux, rifiutando di fornire ulteriori dettagli sulle vetture.

Dirigenti e analisti di GM vedono la mossa di Baojun come una progressione naturale in quanto il marchio cerca di rimanere rilevante per i consumatori più giovani.

È inoltre supportato da una vasta base di clienti esistente. La maggior parte delle vendite di Baojun sono in città più piccole e meno sviluppate economicamente, ma quelle erano aree in cui poche case automobilistiche occidentali cercavano di mirare e il marchio, che ha avuto inizio solo nel 2011, ha raggiunto le vendite di quasi 1 milione nel 2017.

Tra un’economia in rallentamento, le vendite sono scivolate lo scorso anno a circa 840.000, pari al 23% dei veicoli GM venduti in Cina.

Per un’immagine, fare clic su: tmsnrt.rs/2X5Th9E

Han Dehong, senior sales manager di SGMW, ha dichiarato che l’impresa ha esplorato un cambiamento del marchio Baojun dal 2014 in parallelo con una vasta revisione della sua R & S, della catena di fornitura e del sistema di distribuzione.

“I gruppi più giovani sono diventati la forza principale della spesa dei consumatori nella nostra società e dobbiamo rispondere a questa nuova ondata di giovani con aggiornamenti del marchio e modelli rinnovati”, ha affermato.

NUOVI SHOWROOM, PIÙ GRANDI CITTÀ

Rispetto a 10 anni fa, quando ci sono pochi modelli nella fascia di prezzo medio, la concorrenza è diventata feroce. Modelli popolari includono la Corolla di Toyota Motor Corp e la Lavida di Volkswagen. Il nuovo marchio Jetta di VW, che come Baojun è un marchio solo in Cina, dovrebbe essere venduto nella stessa gamma.

“Baojun avrà bisogno di un vantaggio competitivo”, ha detto Yale Zhang, responsabile della consulenza di Shanghai Automotive Foresight, notando che Volkswagen è noto per la qualità, Geely Automobile Holdings è noto per il design mentre i veicoli Great Wall Motor offrono interni spaziosi.

Per distinguersi, il rinnovato marchio Baojun enfatizzerà la tecnologia auto-guida e la connettività internet, hanno detto i funzionari di GM.

I nuovi modelli saranno venduti in 365 showroom nuovi o rinnovati, pari al 60 percento dei negozi Baojun in tutta la Cina. Il marchio rafforzerà anche la sua presenza in città più grandi come Chengdu, Tianjin e Nanjin.

È stata inoltre lanciata di recente una nuova app per telefoni cellulari, che consente ai clienti di organizzare un test drive e acquistare i nuovi modelli online.

I funzionari di GM hanno rifiutato di dire quanto il fabbricante d’automobili aveva investito nei nuovi modelli, nella riprogettazione del marchio e nei nuovi depositi.

La mossa rialzista per Baojun è parziale poiché alcuni modelli più economici continueranno a portare il vecchio distintivo Baojun, anche se altri saranno piegati nel marchio Wuling, l’altro marchio venduto da SGMW, ha affermato Matt Tsien, il capo di GM in Cina.

Presentazione (11 immagini)

Tsien ha detto che GM ha avuto poca preoccupazione che un Baojun più lussuoso potrebbe mangiare nelle vendite di Chevrolet di GM poiché i clienti cinesi interessati a comprare una Chevy tendono a non essere attratti dai marchi nazionali.

Anche i veicoli approssimativamente equivalenti avrebbero un prezzo diverso. Mentre la versione più costosa della RS-5 avrà un costo di 132.800 yuan, la Chevy Equinox SUV partirà da 174.900 yuan.

“Non importa quanto tu abbia preso Baojun, Baojun sarà ancora domestico, si concentrerà sul mercato locale qui e rappresenterà ancora un ottimo valore per i clienti”, ha affermato Tsien.

Segnalazione di Yilei Sun e Norihiko Shirozhou; Montaggio di Edwina Gibbs

Fonte immagine: https://morguefile.com/ (https://morguefile.com/)

Luigi Salmone

Luigi Salmone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *