Nicole Minetti

Nicole Minetti: “Berlusconi è un pezzo di m…”. Spuntano nuovi documenti

La procura di Milano ha inviato alla Giunta per le autorizzazioni a procedere della Camera nuovi documenti che integrano i precedenti in relazione alla richiesta di perquisizione nella casa del del Consiglio, .

«E’ un pezzo di m…». Così dice in un’intercettazione parlando del premier. «Se vuole vedermi mi chiama lui, ma se vado, ci vado con gli avvocati», risulta sempre dalle intercettazioni. La Minetti, in una di queste intercettazioni, parla con Clotilde Strada: «non me ne fotte un c… se lui è il presidente del Consiglio o, cioè, è un vecchio e basta. A me non me ne frega niente, non mi faccio prendere per il culo. Si sta comportando da pezzo di m… pur di salvare il suo culo flaccido».

Secondo Espresso e Fatto Quotidiano ci sarebbe inoltre anche il ritrovamento di dodici chili di cocaina ritrovata dagli agenti su un’auto prestata da Nicole Minetti alla Polanco e fermata in via Olgettina, mentre l’autista di Emilio Fede  avrebbe testimoniato: “Il 14 febbraio Silvio Berlusconi festeggiò ad Arcore, c’erano tante ragazze in babydoll rosso”.

Nelle 227 pagine delle nuove carte sarebbero stati inseriti anche gli estratti da un taccuino di proprietà di contenenti l’indicazione di cifre considerevoli che lei stessa avrebbe ricevuto da Berlusconi e altre che avrebbe dovuto ricevere.

Il commento del presidente del Consiglio:«Non ho nulla da dichiarare su quello. È tutto scandaloso».

Redazione YouFOCUS.TV




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *