Silvio Berlusconi e Giorgio Napolitano

Napolitano: “La politica non degeneri in guerriglia. Questo è uno Stato di Diritto”

torna a far sentire la sua voce e a far risuonare il suo monito: la preoccupazione riguarda i toni politici che rischiano di degenerare in guerriglia. e leggi, assicurano il diritto ad un giusto .

Dichiarazioni che il della Repubblica rilascia al “Welt am Sonntag”, in cui parla del percorso storico e sociale dell’Italia, ma accetta anche di rispondere sul caso . Berlusconi, secondo Napolitano, ha “le sue ragioni e mezzi giuridici per difendersi dalle accuse”.

Ma se da una parte il premier attacca la magistratura e propone una riforma della Costituzione per modificare la , Napolitano dall’altra confida nel nostro , poiché la Costituzione e le leggi dell’Italia, allo stato attuale, consentono un giusto ed equo processo per il premier

Redazione YouFOCUS.TV




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *