Nadia Macrì 2

Nadia Macrì, Emilio Fede e le notti di Arcore e Villa Certosa

, intervistata a SkyTG24, racconta le serate e i festini nelle residenze di e della telefonata in cui lui la chiamò dicendole: “Sono il sogno degli italiani”.

La ex , nell’, spiega che ebbe il primo contatto con attraverso un ragazzo che la portò nel suo studio, dove c’erano altre ragazze, tutte straniere, russe e brasiliane. Da lì vennero accompagnate con auto private, presso gli studi in cui si registra il TG4, per essere “selezionate” da .

La prima serata ad della Macrì fu quella di presentazione e si svolse agli inizi di marzo. A tale serata era presente anche Emilio Fede. Superata la presentazione le venne richiesto il numero di telefono da una bionda che, dice lei, lavora in tv.

Un paio di mesi dopo ricevette sul suo cellulare una telefonata da Berlusconi, il quale esordì al telefono dicendo: «Sono il sogno degli italiani, sono il ». La Macrì dichiara che molto spesso agli incontri c’erano molte ragazze giovani.

Ha dichiarato inoltre ai microfoni di SkyTG24, di essere stata anche a , dopo un’altra chiamata di Silvio Berlusconi. La fece chiamare da una ragazza che le disse volo e orario per Olbia. Poi un taxi la prese dall’aeroporto e la portò a Porto Rotondo dove un altro taxi per la aspettava. All’ingresso i carabinieri non le chiesero i documenti.

Redazione YouFOCUS.TV




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *