Mnuchin dice che il Tesoro non è in grado di rispettare la scadenza per le dichiarazioni dei redditi di Trum

(CNN) Il Segretario al Tesoro Steven Mnuchin ha informato il Congresso mercoledì sera che il suo dipartimento non sarebbe stato in grado di rispettare la scadenza dei Democratici della Camera per le dichiarazioni dei redditi del Presidente Donald Trump.

In una lettera mercoledì a House Ways and Means Chairman Richard Neal, Mnuchin ha detto che “il Dipartimento del Tesoro non sarà in grado di completare la sua revisione” entro la scadenza del 10 aprile, i democratici hanno consegnato al commissario Charles Rettig il mandato dell’Internal Revenue Service per girare sei anni di Trump le dichiarazioni dei redditi personali e aziendali.
Evidenziando ciò che ha definito “la natura senza precedenti di questa richiesta”, Mnuchin ha detto che avrebbe supervisionato la gestione della richiesta da parte del Tesoro e che il Dipartimento di Giustizia era stato consultato “per garantire che la nostra risposta fosse pienamente coerente con la legge e la Costituzione. ”
“La richiesta del Comitato solleva seri problemi riguardanti la portata costituzionale dell’autorità investigativa del Congresso, la legittimità dello scopo legislativo asserito e i diritti costituzionali dei cittadini americani”, ha aggiunto.
Una settimana dopo che Neal ha fatto la sua richiesta formale per le informazioni fiscali di Trump, comprese le informazioni su otto delle entità aziendali del Presidente, i Democratici stanno anticipando una resa dei conti politica e legale mentre l’amministrazione scava ei Democratici si preparano ad andare in tribunale.
“Vogliono sistemare questa cosa, hanno già iniziato a farlo”, ha detto alla CNN il rappresentante Bill Pascrell, un democratico del New Jersey. “Le loro scuse per non rinunciarvi sono il più ipocrita che abbia mai sentito di qualsiasi argomento al Congresso, e sono qui da 22 anni … Stanno cercando di sistemarlo? Bene. Siamo pronti per tu.”
I democratici della Commissione per le menti della casa si sono riuniti martedì pomeriggio per discutere delle potenziali prossime mosse e per parlare di altre questioni prima della loro commissione.
Martedì Neal ha annunciato che intende inviare una richiesta di follow-up per le informazioni per iscritto prima di prendere provvedimenti più drastici. Ci sono ancora domande sull’eventualità che la commissione emetta un mandato di comparizione in aggiunta alla richiesta o se la richiesta sia un motivo sufficiente per innescare una battaglia in tribunale se l’IRS non è conforme.
Mercoledì prima, Mnuchin ha detto che stava consultando il Dipartimento di Giustizia sulla richiesta di Neal.
“Dobbiamo assicurarci che l’IRS e le informazioni sui singoli contribuenti non diventino soggetti a volontà politica”, ha detto Mnuchin a margine del Fondo Monetario Internazionale. “Prendo molto seriamente l’obbligo per assicurarmi di seguire correttamente la legge.”
Quando gli è stato chiesto dalla CNN se avesse parlato con Rettig nei giorni scorsi, Mnuchin ha detto: “Parlo regolarmente con il commissario IRS, il mio compito è supervisionare l’IRS. Non ho intenzione di commentare le conversazioni specifiche che abbiamo avuto insieme. ”
I democratici fanno affidamento su una legge dell’epoca degli anni ’20 che non è mai stata contestata in tribunale prima. Lo statuto dell’IRS, noto come 6103, dice che tre persone a Capitol Hill – il presidente della commissione finanze del Senato, il capo del comitato paritetico per le imposte e il presidente della commissione per le cause e i mezzi di casa – possono chiedere informazioni fiscali a chiunque scopi e il segretario del tesoro “fornirà” la richiesta. È una disposizione che è stata impiegata in passato ed è tipicamente utilizzata a fini di ricerca dal Comitato misto per la tassazione. Ma chiedere le dichiarazioni dei redditi del presidente è un territorio inesplorato, un fatto che il presidente del comitato per i mezzi di comunicazione della casa era a conoscenza di come stava aspettando di fare la richiesta.
“Volevamo essere sicuri che il caso che abbiamo costruito fosse uno che si era alzato sotto il controllo critico dei tribunali”, ha detto Neal la scorsa settimana alla CNN.
Gli alleati del presidente hanno sostenuto che i democratici non hanno il diritto di vedere i suoi ritorni. Il capo di stato maggiore della Casa Bianca, Mick Mulvaney, ha detto domenica che i democratici non li avrebbero mai visti e il pubblico americano aveva già sistemato la politica al riguardo quando elessero Trump.
“Sapevano che non avrebbero ottenuto queste tasse”, ha detto Mulvaney ai democratici. “Non succederà, e loro lo sanno: questa è una trovata politica dei miei ex colleghi”.
Durante uno scambio teso davanti al comitato dei servizi finanziari martedì pomeriggio, Mnuchin non si sarebbe impegnato a cosa avrebbe fatto il dipartimento del tesoro in seguito.
Chiesto se si sarebbe conformato, Mnuchin ha detto che avrebbe “rispettato la legge”, ma ha smesso di dire che si impegnerebbe a consegnare i rendimenti.
La rappresentante democratica Nydia Velázquez di New York ha risposto “E la legge dice – su richiesta scritta del presidente della commissione per le vie e i mezzi della Camera dei rappresentanti, il presidente della commissione per le finanze del Senato o il Presidente del comitato paritetico per le imposte, il segretario fornirà, quindi questa è la legge “.
Mnuchin rispose: “Ancora una volta, voglio solo essere molto chiaro … Ho detto che rispetterò la legge, non ho fatto commenti in un modo o nell’altro se avremmo fornito le dichiarazioni dei redditi. molto chiaro su questo, abbiamo detto che osserveremo la legge “.
Qualunque cosa accada, i democratici dicono che sono pronti per la lotta.
“Facciamolo provare,” disse Pascrell. “Siamo pronti, siamo pronti, sto schioccando le labbra su questo, e anche l’America dovrebbe esserlo”.
Questa storia è stata aggiornata con ulteriori sviluppi mercoledì.

Fonte immagine: https://www.pexels.com/ (https://www.pexels.com/photo/petra-1115769/)

Andrea Russo

Andrea Russo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *