Antonio Catricalà Presidente AntiTrust

Milleproroghe, benefici incroci stampa-tv per Berlusconi: interviene l’Antitrust

L’Antitrust ha detto no alla possibilità da parte del premier di prorogare o meno il divieto di oltre il 31 marzo prossimo. Dal prossimo 1 aprile, difatti, vi sarebbe stato il divieto per i proprietari di network televisivi (uno fra tutti, Berlusconi) di acquistare direttamente anche giornali: il decreto ha spostato questa decisione nelle mani del del Consiglio.

E l’Antitrust è intervenuta: ha inviato una segnalazione ufficiali ai presidente delle Camere ed al Governo, segnalando che è “inopportuno” che il titolare del più grande impero dei massmedia nazionale possa decidere di approvare una legge attraverso la quale aumenterà considerevolmente i suoi e potrà espandere il suo .

Nella missiva il Garante precisa che la disposizione contenuta nel Milleproroghe, non potrà essere ritenuta valida se lasciata in questo modo nè tantomeno che l’attribuzione di ogni potere discrezionale in campo editoriale faccia capo al premier, che detiene la piuù grande fetta di potere mediatico italiano.

Redazione YouFOCUS.TV




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *