Meteoric Bitcoin Rally non rilascerà le scorte di Nvidia

CCN: Nvidia in precedenza ha accusato il suo rapporto sui guadagni negativi su “cripto invernale”, il celebre mercato orso esteso che Bitcoin sembra essere finalmente uscito. L’incredibile rally delle ultime due settimane significa che molte industrie legate alla criptazione vedranno aumentare la domanda e la valutazione: tutto, dallo sviluppo del software allo sviluppo del software, sarà di nuovo di moda.

Tuttavia, gli azionisti di NVDA non dovrebbero contare su un altro boom di criptovalute per salvare il chipmaker malato.

Gli analisti si preoccupano di Nvidia come Stock Implodes

Il titolo Nvidia è craterizzato nell’ultimo anno e le entrate imminenti non sembrano migliorare la situazione. | Fonte: Yahoo Finance

Le azioni di Nvidia continuano a vacillare, e il rapporto sugli utili del primo trimestre della società non sembra molto sano, secondo gli analisti di Wall Street, i quali osservano che il trimestre ha visto una leggera ripresa della domanda dei prodotti dell’azienda. Il rapporto dovrebbe uscire oggi. Molti ritengono che la principale debolezza dell’azienda risieda nella divisione data center.

Nvidia ha appena concluso il suo primo trimestre dell’anno fiscale 2020. Precedentemente, quando le vendite sono esplose e poi sono diminuite, in parte a causa dei cicli di crittografia, il CEO Jensen Huang ha citato un aumento del business dei data center come prova che la società aveva molto più da offrire rispetto ai giochi patatine fritte. Questa fiducia può essere indebolita oggi, poiché la compagnia probabilmente segnalerà anche un calo in quella divisione.

I ricavi di Nvidia scendono del 32% e un mercato di cripto in ripresa non sarà di aiuto

Gli azionisti di Nvidia non dovrebbero contare sull’estrazione di criptovalute da GPU ad alta intensità per aiutare il chipmaker malato a riacquistare la sua posizione. | Fonte: Shutterstock

Le entrate del primo trimestre dovrebbero scendere di circa il 32% rispetto allo scorso anno. Il boom sismico del mercato crittografico ha aumentato la domanda senza mezzi termini: le unità volavano dagli scaffali. L’aumento della domanda proveniva principalmente da criptovalute come Ethereum e Monero, dove l’estrazione di GPU è ancora la modalità dominante. Bitcoin e altri blockchain SHA256, così come catene basate su Scrypt come Litecoin, preferiscono l’hardware dedicato noto come minatori ASIC.

Nvidia in precedenza aveva promesso che le prestazioni nel FY 2020 sarebbero state stagnanti o moderatamente cattive. Ora sembra che le cose potrebbero essere peggiori del previsto. Un analista di Stifel ha detto a Bloomberg:

“Siamo cauti sulle azioni di Nvidia di fronte alla sua relazione sui guadagni. Crediamo che la società sarà sfidata a soddisfare la sua guida per l’intero anno per le entrate. “

Il rapporto non arriverà fino a poco prima che il mercato si chiuda oggi, ma non è al momento chiaro quale impatto possa avere sull’impresa un mercato di criptovaluti di ritorno. “Crypto winter” ha avuto un effetto devastante sulla maggior parte degli aspetti del settore minerario, con un importante fornitore di chip di Taiwan che ha accusato i suoi problemi di mancanza di domanda da parte del gigante della criptazione Bitmain. Bitmain stesso è stato costretto a ridimensionare e, tra gli altri problemi, lasciare scadere la sua domanda di offerta pubblica iniziale.

I boom e i cali della criptovaluta sono più estremi della maggior parte delle industrie e quindi molto più difficili da sopportare per le aziende tradizionalmente strutturate. La natura umana deve aspettarsi che la situazione attuale continui e le nostre istituzioni pianificano di conseguenza.

C’è un futuro per GPU in Crypto?

Nvidia non dovrebbe contare su un mercato delle criptovalute in rialzo per riaccendere la domanda delle sue GPU. | Fonte: Yahoo Finance

Il tappeto è stato tirato da sotto un mercato crittografico altamente speculativo verso la fine del 2017 e durante lo scorso anno una ripresa è diventata sempre meno possibile. I colpi finali arrivarono verso la fine dell’anno, il che vide un ribasso del 50% nel prezzo del Bitcoin e svantaggi molto peggiori per altre grandi criptovalute.

È del tutto possibile che il titolo Nvidia si ritrovi nel paniere degli affari nelle prossime settimane, poiché gli analisti riducono la loro fiducia nel simbolo. Un pick-up estremo potrebbe venire brevemente più tardi, alimentato da una rinascita in Ethereum.

Sfortunatamente, Ethereum presto passerà a un modello di prova di palo, il che significa che la domanda di attrezzature minerarie su quella rete diminuirà in modo aggressivo.

Molte altre reti usano ancora le prove di lavoro. Questi genereranno una domanda moderata per le GPU, ma quasi nessuno di essi è nemmeno tra i primi 20 per capitalizzazione di mercato, il che significa che la domanda dovrebbe rimanere limitata.

Circa l’autore

PH Madore

PH Madore ha scritto per CCN dal 2014 ed è attualmente responsabile di Crypto. Si prega di inviare suggerimenti di ultime notizie o richieste di investigazione a [email protected] Il suo sito web è http://phm.link

Questo articolo è stato pubblicato da Josiah Wilmoth.

LEGGI DI PIÙ…

Fonte immagine: https://www.pexels.com/ (https://www.pexels.com/photo/close-up-of-coins-315788/)

Andrea Russo

Andrea Russo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *