Berlusconi Procura di Milano

Mediatrade, Berlusconi: “Accuse infondate con intenti eversivi”

[ADSENSE 1]

Lunedì d’udienza per . L’udienza di oggi era dedicata al caso e agli interventi degli avvocati Nerio Diodà, Giorgio Perroni e Roberto Pisano, difensori del gruppo di Gabriella Ballabio, di Paolo Del Bue, banchiere della Arner Bank di Lugano, e di Frank Agrama, produttore e mediatore statunitense ritenuto il socio occulto di Berlusconi.

Gli imputati, il premier Berlusconi, il figlio Pier Silvio e Fedele Confalonieri, insime con altre 11 persone, secondo l’accusa, si sarebbero appropriati di circa 34 milioni di dollari con l’acquisto a prezzi gonfiati di diritti tv da major statunitensi al fine di creare fondi neri.

Il premier ha nuovamente attaccato i PM della , poco prima di entrare in aula, dichiarando le accusa infondate e strumentalizzate con scopi eversivi “al fine di eliminare dalla vita politica chi nella vita politica c’è perchè il popolo lo ha scelto attraverso elezioni democratiche”.
Alla chiusura dell’udienza, poche le dichiarazioni rilasciate: Niccolò Ghedini, avvocato del premier, ha dichiarato che Berlusconi ha chiarito alcuni meccanismi dei mercati internazionali in tema di diritti televisivi e spiegato il motivo per cui si è fatto uso di intermediari.

Redazione YouFOCUS.TV

[ADSENSE 2]




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *