Saverio Romano

Mafia, Ministro Romano a processo per concorso in associazione mafiosa

[ADSENSE 1]

Il Ministro per le Politiche Agricole potrebbe essere rinviato a giudizio per concorso in associazione mafiosa. La richiesta è avvenuta dopo gli approfondimenti chiesti dal gip Giuliano Castiglia che per mezzo di un ordinanza di 100 pagine ha dato nuovi elementi ai pm per portare avanti la richiesta di .

Castiglia, ha letto gli atti del processo all’ex della Regione Sicilia Totò Cuffaro, condannato per a 7 anni e oggi in carcere. Vi sarebbero elementi di prova utilizzabili nell’iter processuale provenienti da parecchie intercettazioni ambientali, soprattutto quelle tra il boss di Brancaccio, il medico Giuseppe Guttadauro e Mimmo Miceli, assessore al comune di Palermo dell’UDC che venne arrestato e condannato per concorso esterno in associazione mafiosa.

Un altro forte elemento viene dai resoconti del pentito Francesco Campanella, ex presidente del Consiglio Comunale di Villabate, vicino alla cosca dei Mandalà: dai racconti di Campanella di un pranzo comune, Romano avrebbe sottolineato che i due facevano parte della stessa “famiglia”, intendendo la stessa “famiglia” mafiosa.

La reazione di Romano è stata, ovviamente, politica:«Sono vittima di una ritorsione politica, per aver salvato con il mio , il 14 dicembre, insieme ad altri deputati, la maggioranza e il governo».

Redazione YouFOCUS.TV

[ADSENSE 2]




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *