L'Iraq dice che qualsiasi azione per aumentare la produzione di petrolio non sarà unilaterale: portavoce del ministero

DUBAI (Reuters) – L’Iraq è impegnato a tagliare le forniture globali dell’OPEC e dei suoi alleati e qualsiasi decisione di aumentare o diminuire la produzione deve essere presa collettivamente dall’OPEC, ha detto oggi a Reuters un portavoce del ministero del petrolio iracheno.

“L’Iraq non prende una decisione unilaterale per compensare una riduzione del mercato petrolifero per nessuna ragione”, ha detto Asim Jihad a Reuters, quando gli è stato chiesto se l’Iraq è pronto ad aumentare la sua produzione per compensare una potenziale penuria di petrolio iraniano.

Lunedì gli Stati Uniti dovrebbero annunciare che gli acquirenti di petrolio iraniano devono porre fine alle importazioni a breve termine o subire sanzioni, una fonte familiare alla situazione ha detto a Reuters, innescando un salto del 3% nei prezzi del greggio al loro massimo quest’anno.

Segnalazione di Rania El Gamal; Montaggio di Kirsten Donovan

Fonte immagine: https://www.pexels.com/ (https://www.pexels.com/photo/man-standing-on-brown-rock-cliff-in-front-of-waterfalls-photography-1047051/ )

Luigi Salmone

Luigi Salmone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *