Gasdotto Libia Italia

Libia, Gheddafi in TV: “Non lascio”. La folla: “Stop del gas per il silenzio sulle stragi”

Gheddafi, comparso in un brevissimo video di 22 secondi mandato in onda dalla televisione di stato libica, ha negato di essersi allontanato dalla . Il colonello ha ordinato sui manifestanti a Tripoli, dopo quelli già avvenuti nella giornata di lunedì: oltre 250 morti e tantissimi feriti. La conta dei morti si fa sempre più alta.

E aumentano sempre di più coloro che abbandonano il colonnello, in un clima che ha raggiunto, ormai, la . La rivolta è sempre più forte e i manifestanti hanno minacciato di fermare l’afflusso di gas verso l’Italia e l’Europa chiudendo il che passa vicino a , a pochi chilometri dalla Tunisia.

La gente di Nalut ribadisce di far parte di un popolo libico libero e lamenta il totale silenzio, dell’Italia in particolare, delle molteplici stragi perpetrate da verso il popolo: interromperà il verso Italia e Nord Europa, attraverso i gasdotti che passano per il Mediterraneo. Fonti di Adnkronos confermano già che le forniture di gas stanno andando verso una progressiva interruzione.

Redazione YouFOCUS.TV




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *