Lemonade raccoglie $ 300 milioni di serie D guidati da SoftBank Grou

Limonata, la startup assicurativa fondata da Daniel Schreiber e Shai Wininger, ha annunciato oggi un finanziamento di serie D da $ 300 milioni guidato dal gruppo SoftBank, con la partecipazione di Allianz, General Catalyst, GV, OurCrowd e Thrive Capital.

Lemonade utilizza un robot con intelligenza artificiale per digitalizzare l’esperienza di acquisto di assicurazioni per affittuari e proprietari di case. Gli utenti semplicemente scaricano l’app e rispondono ad alcune domande prima di ottenere un preventivo, che inizia a $ 5 al mese, ma può sicuramente salire in base a una serie di fattori, tra cui la proprietà personale che si possiede.

L’azienda si è inoltre differenziata dai tradizionali fornitori di assicurazioni integrando un sistema di restituzione direttamente nel prodotto. Lemonade prende una quota fissa del pagamento mensile degli utenti come entrate e mette da parte il resto per le richieste. I premi non reclamati vanno a carità di scelta dell’utente.

La società è cresciuta in modo significativo dal lancio, l’anno scorso ha incassato 57 milioni di dollari di entrate. Cofounder e CEO Schreiber affermano che l’azienda è sulla buona strada per fare $ 100 milioni di entrate quest’anno e che hanno venduto 500.000 polizze fino ad oggi.

L’investimento ha lo scopo di aiutare Lemonade ad espandersi oltre gli Stati Uniti, con gli occhi puntati sull’Europa come primo passo. Schreiber dice che la società sta anche cercando di assumere l’assistenza clienti, le richieste, l’ingegneria e la scienza dei dati.

“La nostra più grande sfida è gestire la crescita”, ha detto Schreiber. “Come crei un’organizzazione che deve trasformarsi costantemente? L’organizzazione che eravamo due anni fa e quella che ora abbiamo molto poco in comune. Siamo passati da un prodotto in uno stato a quello attuale, pensando a prodotti multiprodotto su cinque e cinque continenti

LEGGI DI PIÙ…

Fonte immagine: https://morguefile.com/ (https://morguefile.com/)

Luigi Salmone

Luigi Salmone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *