Le autorità federali affermano di aver raggiunto un accordo con una città del Texas che accusa una causa contro il rifiuto iniziale della città di consentire a un gruppo islamico di sviluppare un cimitero musulmano

Le autorità federali hanno dichiarato di aver raggiunto un accordo con una città del Texas che accusa una causa contro il rifiuto iniziale della città di consentire a un gruppo islamico di sviluppare un cimitero musulmano.

Il Dipartimento di Giustizia ha annunciato l’accordo con Farmersville martedì, lo stesso giorno in cui è stata presentata la causa.

Funzionari federali dicono che la città, che si trova a circa 40 miglia (65 chilometri) a nord-est di Dallas, ha violato la legge federale che protegge i gruppi religiosi dalle norme discriminatorie sull’uso del territorio.

Come parte dell’accordo, i lavoratori cittadini devono essere addestrati per conformarsi alla legge federale.

I piani dell’Associazione islamica della contea di Collin presentata nel 2015 sono stati accolti con affermazioni che il cimitero era un precursore di una moschea o di un centro di addestramento estremista.

I piani di progettazione per il cimitero alla fine sono stati approvati a settembre, dopo un cambio di direzione della città.

Fonte immagine: https://morguefile.com/ (https://morguefile.com/)

Luigi Salmone

Luigi Salmone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *