L'avvio logistico Zencargo solleva $ 20 milioni per intraprendere l'antiquata attività di spedizione merci

Spostati, Flexport. C’è un altro giocatore che vuole fare ondate nell’enorme e disordinato business della logistica delle merci. Zencargo – una startup londinese che ha costruito una piattaforma che utilizza l’apprendimento automatico e altre nuove tecnologie per ripensare a come le grandi compagnie marittime e i loro clienti gestiscono e spostano merci, o spedizioni come è noto nel settore – ha chiuso una serie di finanziamenti A di circa $ 19 milioni.

Zencargo di cofondatore e capo della crescita Richard Fattal ha dichiarato in un’intervista che i nuovi fondi saranno utilizzati per continuare a costruire il suo software, in particolare per sviluppare più strumenti per i produttori e altri che utilizzano la sua piattaforma per prevedere e gestire il modo in cui il carico viene spostato nel mondo.

La serie A porta il totale raccolto da Zencargo a $ 20 milioni. Quest’ultimo round è stato condotto da HV Holtzbrinck Ventures. Tom Stafford, managing partner di DST Global; Pentland Ventures; e anche i precedenti investitori Samos, LocalGlobe e Picus Capital hanno partecipato al round.

Zencargo non sta rivelando la sua valutazione, né le sue entrate correnti, ma Fattal ha detto che negli ultimi 12 mesi ha visto la sua crescita crescere sei volte. La compagnia (per ora) non nomina i clienti in modo esplicito, ma Fattal nota che includono grandi società di e-commerce, rivenditori e produttori, tra cui alcune delle più grandi aziende in Europa. (Uno di essi sembra almeno essere Amazon: Zencargo fornisce servizi integrati per spedire merci ai centri di adempimento di Amazon).

La spedizione – via terra, via aerea o via mare – è uno dei capisaldi dell’economia globale. Mentre ascoltiamo sempre più il mantra di “comprare locali”, la realtà di come funziona il mondo del commercio del mercato di massa, è che i componenti per le cose non sono spesso realizzati nello stesso luogo in cui è assemblato l’ultimo oggetto, e la nostra on- la domanda della cultura digitale ha creato aspettative e un mercato competitivo per qualcosa di più di quello che possiamo ottenere nei nostri cortili.

Per aziende come Zencargo, ciò crea una duplice opportunità: spedire i prodotti finiti – siano essi abiti, cibo o altro – per soddisfare le richieste dei consumatori ovunque si trovino; e spedire componenti per quei beni – che si tratti di elettronica, tessile o farina – per produrre quei beni altrove, ovunque si trovino gli affari.

Ironia della sorte, mentre abbiamo visto molta tecnologia applicata ad altri aspetti dell’equazione economica – possiamo sfogliare un’app sempre e ovunque per comprare qualcosa, ad esempio – la logistica di ottenere le basi nel posto giusto ora sta solo recuperando .

Alex Hersham, un altro dei co-fondatori di Zencargo che è anche l’amministratore delegato (il terzo è J an Riethmayer, il CTO) , stima che ci siano circa $ 1,1 trilioni “rimasti sul tavolo” da tutte le inefficienze della catena di approvvigionamento relative a cose che non sono in magazzino quando necessario, o sovraccarico, e altri errori di inventario.

Fattal nota che molto di ciò che Zencargo sta cercando non solo di sostituire cose come documenti cartacei, fax e silos di informazioni variamente detenuti dalle compagnie di navigazione e dalle aziende che li usano – ma l’intera comprensione e l’efficienza (o la mancanza di ciò) che sta alla base come tutto si muove e, a sua volta, i tipi di attività che possono essere costruite come risultato.

“Il commercio globale è un mercato enorme, uno degli ultimi ad essere sconvolto dalla tecnologia”, ha detto Fattal. “Vogliamo non solo essere uno spedizioniere migliore, ma vogliamo che le persone pensino in modo diverso al commercio. Data una scelta, dove è meglio situare un fornitore? O quante scorte devo ordinare? Come trasferisco questo carico da un posto a un altro? Quando si ha molta variabilità nella catena di fornitura, si tratta di compiti difficili da gestire, ma sbloccando il da

LEGGI DI PIÙ…

Fonte immagine: https://www.pexels.com/ (https://www.pexels.com/photo/top-view-photography-of-smartphones-and-papers-on-white-surface-926987/)

Luigi Salmone

Luigi Salmone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *