La tecnologia della batteria di Sila Nano ora vale più di $ 1 miliardo con la partnership Daimler e $ 150 milioni di investimenti

Le nanotecnologie Sila e la sua tecnologia di produzione di materiali per batterie valgono più di $ 1 miliardo.

L’azienda, che ha annunciato un finanziamento di $ 170 milioni guidato da Daimler e una partnership con la famosa casa automobilistica tedesca, ha iniziato a costruire le sue prime linee di produzione per i suoi materiali di batteria l’anno scorso. Questa prima linea è in grado di produrre il materiale per fornire l’equivalente di 50 megawatt di batterie agli ioni di litio, secondo l’amministratore delegato di Sila Nano Gene Berdichevsky.

Quella costruzione, realizzata grazie a un investimento da $ 70 milioni, verrà ora ampliata con i nuovi fondi da Daimler e 8VC insieme ai precedenti investitori Bessemer Venture Partners, Chengwei Capital, Matrix Partners, Siemens Next47 e Sutter Hill Ventures.

Berdichevsky non commenterebbe quanto aumenterebbe la capacità produttiva, ma ha affermato che i materiali delle batterie della compagnia troverebbero la loro strada nei dispositivi dei consumatori prima della fine del 2020. Ciò significa che il potenziale di batterie più durature negli orologi intelligenti, negli auricolari e negli inseguitori della salute , inizialmente.

Dal suo quartier generale ad Alameda, in California, Sila Nanotechnologies ha sviluppato un anodo a base di silicio per sostituire la grafite nelle batterie agli ioni di litio. La società sostiene che i suoi materiali possono migliorare la densità energetica delle batterie del 20%.

“Se puoi aumentare la densità di energia del 20% … puoi usare il 20% di celle in meno e ogni confezione può costare il 20% in meno”, afferma Berdichevsky. “Il sottotesto di ciò è che è il modo di abbassare il prezzo dello stoccaggio di energia. E questo è il modo in cui il mercato dei veicoli elettrici smeriglia sempre di più da solo “.

Quel tipo di riduzione dei costi è ciò che ha portato BMW e Daimler a collaborare con la società – e ciò che ha portato al massiccio giro di finanziamenti e al ritrovato status di unicorno della società.

La nostra valutazione è oltre $ 1 miliardo di dollari ora”, dice Berdichevsky.

Immagine gentilmente concessa da Sila Nanotechnologies

Per Daimler, i materiali sviluppati da Sila Nanotechnologies daranno all’azienda l’impegno per l’elettrificazione un impulso tanto necessario.

Mercedes-Benz ha in programma di elettrizzare l’intera suite di prodotti entro il 2022, ha detto la società. Ciò significa che Daimler deve accelerare la produzione di alternative elettrificate alla sua flotta alimentata a carburante – tutto dal suo sistema elettrico a 48 volt (l’EQ Boost), ai suoi ibridi plug-in (EQ-Power) e oltre. dieci veicoli completamente elettrici alimentati da batterie o celle a combustibile. La società sta proiettando che tra il 15% e il 25% delle vendite totali saranno elettriche entro il 2025, a seconda delle preferenze del cliente, dello sviluppo delle infrastrutture e dell’ambiente normativo in ciascuno dei mercati in cui vende veicoli, ha detto la società.

Complessivamente, le auto Mercedes-Benz si sono impegnate a investire 10 miliardi di euro (11,3 miliardi di dollari) nella produzione di veicoli e altri 1,3 miliardi di dollari in una rete di produzione di batterie globale. La rete globale di produzione di batterie di Mercedes-Benz Cars comprenderà in futuro nove fabbriche in tre continenti.

“Stiamo andando verso una futura mobilità senza emissioni di carbonio. Mentre il nostro nuovissimo modello EQC entra nei mercati quest’anno stiamo già preparando la strada per la prossima generazione di potenti veicoli elettrici a batteria “, ha affermato Sajjad Khan, Vicepresidente esecutivo per Connected, Mobilità autonoma, condivisa e elettrica, Daimler AG in una dichiarazione.

Tuttavia, i consumatori non dovrebbero aspettarsi di vedere veicoli con la tecnologia di Sila Nano almeno fino alla metà del 2020, dal momento che i produttori di automobili cercano di dimostrare che la tecnologia delle batterie della società soddisfa i loro standard di garanzia della qualità. ” Il tempo di qualifica significa che ci sono molti anni di lavoro per assicurarsi che sia affidabile per i prossimi dieci o venti anni”, afferma Berdichevsky. La nostra partnership è orientata verso gli obiettivi di produzione della metà del 2020, ma la qualificazione è qualcosa che richiede un po ‘di tempo.”

L’ultimo round della compagnia porta il suo finanziamento totale a poco meno di $ 300 milioni dal suo lancio nel 2011. E come risultato degli ultimi finanziamenti, l’ex direttore generale di General Electric Jeff Immelt prenderà posto nel consiglio di amministrazione dell’azienda

LEGGI DI PIÙ…

Fonte immagine: https://www.pexels.com/ (https://www.pexels.com/photo/white-adapter-plugged-1629301/)

Luigi Salmone

Luigi Salmone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *