La squadra investigativa di un incidente aereo in Etiopia arriva a Parigi

FOTO FILE: Gli uomini scaricano una valigetta contenente le scatole nere dall’Echaopian Airlines schiantato Boeing 737 MAX 8 al di fuori del quartier generale della Francia, un’agenzia investigativa per incidenti aerei a Le Bourget, a nord di Parigi, Francia, 14 marzo 2019. REUTERS / Philippe Wojazer / Foto del file

NAIROBI (Reuters) – Una squadra etiope che sta indagando sull’incidente aereo ET302, che ha ucciso 157 persone, è arrivata a Parigi, dove sono state esaminate le scatole nere dell’aeromobile, ha detto la compagnia aerea in un tweet di venerdì.

“La delegazione etiopica guidata dal capo investigatore di Accident Investigation Bureau è arrivata nelle strutture della francese Safety Investigation (BEA) e il processo investigativo è iniziato a Parigi”, ha twittato Ethiopian Airlines.

L’agenzia investigativa francese per gli incidenti aerei ha pubblicato giovedì le due “scatole nere” che analizzeranno i dati degli investigatori per determinare cosa abbia causato l’incidente di domenica. L’aereo è precipitato in campo pochi minuti dopo il decollo.

La custodia a prova di crash sul registratore dati sembrava essere intatta, ma il registratore vocale, che avrebbe dovuto raccogliere le conversazioni tra i piloti e tra i piloti e i controllori del traffico aereo, appariva danneggiato da un lato.

Le nazioni di tutto il mondo, compresi gli Stati Uniti inizialmente riluttanti, hanno sospeso i modelli Boeing 737 MAX 8 in funzione. Dal momento che il modello è relativamente nuovo, solo 371 di questi aerei volavano, ma un altro quasi 5.000 MAX sono in ordine, il che significa che le implicazioni finanziarie sono enormi.

Scrittura di Katharine Houreld; Montaggio di Kim Coghill e Peter Graff

Fonte immagine: https://www.pexels.com/ (https://www.pexels.com/photo/photography-of-airplane-during-sunrise-723240/)

Luigi Salmone

Luigi Salmone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *