La schedatura di Uber elenca i guadagni delle entrate, le lotte del business alimenta

LOS ANGELES (Reuters) – Il business di consegna di ristoranti di Uber Technologies Inc è cresciuto fino a 1,5 miliardi di dollari in soli tre anni, la società ha annunciato il suo deposito IPO giovedì, facendo impallidire le entrate della sua proficua e già pubblica rivale Grubhub Inc.

Una donna prova l’applicazione di UberEats su un tablet durante l’evento di lancio del servizio di consegna di cibo UberEats a Tokyo, in Giappone, il 28 settembre 2016. REUTERS / Kim Kyung-Hoon

Uber ha anche illustrato la lotta che affronta la sua attività di consegna di cibo: “I pagamenti cumulativi per gli autisti per le consegne di Uber Eats hanno storicamente superato le tariffe di consegna cumulative pagate dai consumatori”, ha detto.

Uber Eats e i suoi rivali DoorDash e Postmates – che sono anche candidati per offerte pubbliche iniziali (IPO) – stanno offrendo sconti e incentivi ai commensali e ai ristoranti in una corsa per afferrare il più grande pezzo di vendite di ristoranti online che l’impresa di investimenti William Blair & Co si aspetta di crescere fino a $ 62 miliardi nel 2022 da circa $ 25 miliardi oggi.

Uber ha dichiarato che il suo “tasso di copertura” – o la percentuale di entrate che mantiene da ogni ordine del ristorante – è sceso al 10% dopo che ha addebitato commissioni di ristoranti ad alto volume a tariffe inferiori in mercati competitivi come gli Stati Uniti e l’India.

“Quello che ti piace vedere è che i tassi di interesse aumentano,” ha detto l’analista di Wedbush Securities Ygal Arounian, che ha osservato che il gigante del fast-food McDonald’s Corp è un partner chiave di Uber Eats.

La società di ricerche Edison Trends ha dichiarato che Uber Eats fa più consegne rispetto ai suoi rivali statunitensi, incluso Grubhub, ma che il valore in dollari di ciascuna transazione è il più basso del gruppo a $ 26,20.

Ciò rende più difficile trasformare un profitto in un settore in cui clienti, ristoranti e conducenti rimbalzano tra i servizi di consegna.

Aumentare i prezzi non è un’opzione.

“I consumatori, per quanto praticanti, sono ancora piuttosto sensibili ai prezzi”, ha dichiarato Jesse Reyes, amministratore delegato di J-Curve Advisors, che fornisce consulenza in capitale di rischio e fondi di private equity.

Grubhub ha stabilito l’inizio di una roadmap di redditività per l’industria – anche se alcuni esperti temono che stia perdendo quota per i rivali in rapida crescita della Silicon Valley.

La società con sede a Chicago si è fusa con la rivale Seamless prima dell’IPO di aprile 2014 e da allora ha effettuato oltre una mezza dozzina di altri acquisti, tra cui Eat24 di Yelp Inc, società di consegna campus Tapingo Ltd e LevelUP, che gestisce programmi di ordine digitale, pagamenti e fedeltà.

Ha registrato un utile netto del 2018 di $ 78,5 milioni su un fatturato di $ 1 miliardo. I partner di ristoranti statunitensi di Grubhub pagano una commissione media del 20 percento. I commensali non hanno addebitato nulla o fino a pochi dollari per le consegne, ha detto la portavoce Katie Norris.

La società ha anche creato una partnership esclusiva con KFC, Taco Bell e il proprietario di Pizza Hut Yum Brands Inc, che ha ottenuto una partecipazione di $ 200 milioni nel Grubhub. Gli esperti dicono che ci saranno più consolidamenti e fallimenti in quanto le aziende di consegna cercano modi per staccarsi dal pacchetto.

“Sono i primi giorni in questo spazio e c’è molto che scoppierà nei prossimi due anni”, ha detto l’analista di Wedbush Securities Arounian.

Segnalazione di Lisa Baertlein a Los Angeles; rapporti aggiuntivi di Nivedita Balu e Shariq Kahn a Bengaluru; Montaggio di Muralikumar Anantharaman

Fonte immagine: https://www.pexels.com/ (https://www.pexels.com/photo/person-holding-white-book-planner-1902752/)

Luigi Salmone

Luigi Salmone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *