La Russia offre la cooperazione della Turchia nella costruzione del sistema di armi

MOSCA (YF) – Nella disputa con gli Stati Uniti per la vendita del sistema di difesa missilistico S-400 ad Ankara, Mosca non esclude di produrne parti insieme alla Turchia. Questo è possibile attraverso un accordo con la Russia, ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov giovedì a Mosca, l’agenzia di stampa Tass. Tuttavia: “È esclusa una produzione congiunta completa di tutti i componenti dell’S-400”. Si tratta di un sistema d’arma all’avanguardia. “ È possibile produrre solo alcuni oggetti insieme.

Gli Stati Uniti vogliono impedire alla Turchia di acquistare il sistema russo S-400. Temono che la Russia possa ottenere dati sensibili sulle capacità degli aerei da caccia statunitensi F-35. La Turchia ha recentemente chiarito che non abbandona l’accordo di acquisto con la Russia e non esclude ulteriori acquisti.

Per quanto riguarda l’Alleanza NATO, il vicepresidente americano Mike Pence ha detto a Washington all’inizio di aprile: “La Turchia deve votare: rimarrà un partner chiave dell’alleanza militare di maggior successo al mondo, o rischierà la sicurezza di questa partnership prendendo decisioni irresponsabili? chi mina questa alleanza? “

Il governo degli Stati Uniti vuole vendere alla Turchia il suo sistema missilistico antiaereo Patriot. Finora, tuttavia, la Turchia ha criticato il fatto che l’offerta dagli Stati Uniti è peggiore di quella russa. Il presidente russo Vladimir Putin ha detto lunedì dopo l’incontro con il suo omologo turco Recep Tayyip Erdogan nella capitale russa che ci sono stati più “progetti promettenti” per quanto riguarda la consegna della moderna tecnologia militare russa. / Cht / DP / fba

Andrea Russo

Andrea Russo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *