La navicella spaziale israeliana di Beresheet è persa durante il tentativo di atterraggio lunare storico

Israel’s SpaceIL ha quasi fatto la storia oggi come la sua navicella spaziale Beresheet è arrivata in un asso di atterraggio sulla superficie della Luna, ma ha subito un fallimento dell’ultimo minuto durante la discesa. Israele non ha avuto la possibilità di essere il quarto paese a fare un atterraggio lunare controllato, ma ottenendo il 99 percento del cammino c’è ancora un risultato straordinario per il volo spaziale privato.

Beresheet (“Genesis”) lanciato a febbraio come carico utile secondario a bordo di SpaceX Il razzo Falcon 9, e dopo un mese e mezzo di spirale verso l’esterno, è entrato nell’orbita lunare una settimana fa. L’ultima manovra di oggi è stata una bruciatura del motore intesa a far scendere la relativa velocità verso la Luna, per poi frenare su un atterraggio morbido nel Mare Serenitatis, o Mare della Serenità.

Tutto stava funzionando bene fino agli ultimi momenti, come spesso accade nello spazio. L’imbarcazione, avendo realizzato perfettamente il punto di discesa previsto, ha stabilito che tutti i sistemi erano pronti e il processo di atterraggio sarebbe andato avanti come previsto.

Hanno perso la telemetria per un po ‘e hanno dovuto resettare l’imbarcazione per riportare il motore principale online … e poi la comunicazione è scesa mentre solo una manciata di chilometri dalla superficie. L’immagine “selfie” qui sopra è stata presa da 22 km sopra la superficie, solo pochi minuti. L’astronave fu annunciata come persa poco dopo.

Chiaramente deluso ma anche euforico, il team ha recuperato rapidamente la sua compostezza, dicendo “il raggiungimento di dove siamo arrivati ​​è tremendo e possiamo essere orgogliosi” e, naturalmente, “se all’inizio non ci riesci … prova, riprova “.

Il progetto è iniziato come un tentativo di rivendicare il Google Lunar Xprize, annunciato oltre un decennio fa, ma che si è dimostrato troppo difficile per le squadre per tentare nei tempi specificati. Sebbene la sfida e il suo premio monetario siano scaduti, il team israeliano SpaceIL ha continuato il suo lavoro, sostenuto dal sostegno di Israel Aerospace Industries, la compagnia aerea di proprietà statale.

Vale la pena notare che Beresheet ha goduto di un notevole sostegno del governo in questo modo, è ben diverso da qualsiasi altra missione su larga scala gestita dal governo, e può tranquillamente essere considerato “privato” a tutti gli effetti. La squadra di ~ 50 persone e il budget di $ 200 milioni sono ridicolmente piccoli rispetto a praticamente qualsiasi missione seria, per non parlare di un atterraggio lunare.

Ho parlato con il fondatore e CEO di Xprize, rispettivamente Peter Diamandis e Anousheh Ansari, poco prima del tentativo di atterraggio. Entrambi erano estremamente eccitati e hanno chiarito che la missione era già considerata un enorme successo.

“Quello che sto vedendo qui è un incredibile chi è chi, da scienza, educazione e governo, si è riunito per assistere a questo miracolo”, ha detto Diamandis. “Abbiamo lanciato questa competizione, 11 anni fa, per ispirare ed educare gli ingegneri e, nonostante il fatto che fosse scaduto, ha raggiunto il 100% del suo obiettivo. Anche se non riesce a raggiungere il terreno completamente intatto, ha acceso un livello di elettricità ed eccitazione che mi ricorda l’Ansari Xprize 15 anni fa. ”

Non è l’unico. Ansari, che ha finanziato il famoso volo spaziale Xprize che portava il suo nome, e che ha visitato lo spazio come uno dei primi astronauti turistici sopra la Stazione Spaziale Internazionale, ha provato una sensazione simile.

“È un momento fantastico, portando tanti bei ricordi”, mi ha detto. “Mi ricorda quando eravamo tutti fuori nel Mojave in attesa del lancio di Spaceship One.”

Ansari ha sottolineato la sensazione di atterraggio evocato di andare avanti come ap

LEGGI DI PIÙ…

Fonte immagine: https://morguefile.com/ (https://morguefile.com/)

Luigi Salmone

Luigi Salmone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *