La contrattazione collettiva delle banche è stata posticipata a maggio

FRANCOFORTE / BERLINO (YF) – La contrattazione collettiva per i 200.000 dipendenti delle banche private e pubbliche è stata posticipata. L’unione Verdi e i datori di lavoro bancari vogliono incontrarsi dopo identici messaggi da giovedì sera del 20 maggio per un quarto ciclo di negoziati. Verdi vuole imporre un aumento salariale del sei per cento, dal punto di vista del datore di lavoro troppo. Il sindacato ha annunciato la continuazione degli avvertimenti.

I soldi sono sotto pressione a causa di bassi tassi di interesse, regolamentazione più forte e concorrenza da parte delle nuove banche online. Il sindacato risponde che il carico di lavoro è aumentato drasticamente. Richiede inoltre sei “giorni di salute e di congedo” retribuiti all’anno e un diritto vincolante alla formazione ulteriore./bf/DP/he

Andrea Russo

Andrea Russo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *