Kindbody rilancia $ 15 milioni, aprirà un 'Fertility Bus' con test e valutazioni mobili

Kindbody, una startup che attira le donne millenarie nelle sue cliniche di fertilità pop-up con messaggistica femminista e marchio attraente, ha raccolto una serie A da $ 15 milioni in un round co-guidato da RRE Ventures e Perceptive Advisors.

La società con sede a New York è stata fondata l’anno scorso da Gina Bartasi, una veterinaria del settore della fertilità che in precedenza ha lanciato Progyny, una soluzione per la fertilità per i datori di lavoro, e FertilityAuthority.com, una piattaforma di informazioni e social network per le persone che lottano con la fertilità.

“Vogliamo aumentare l’accessibilità”, ha detto Bartasi a TechCrunch. “Per troppo tempo, i trattamenti di fecondazione in vitro e di fertilità erano dell’1 per cento. Vogliamo rendere il trattamento della fertilità accessibile, accessibile e accessibile a tutti indipendentemente dall’etnia e dallo status economico sociale “.

Kindbody gestisce una flotta di furgoni – cliniche mobili, piuttosto – dove le donne ricevono un esame del sangue gratuito per l’ormone anti-Müllerian (AMH), che aiuta a valutare la loro riserva ovarica ovarica ma non può determinare in modo definitivo la fertilità di una donna. A seconda dei risultati del test, Kindbody consiglia alle donne di visitare la sua clinica di mattoni a Malta, dove possono ricevere una valutazione completa della fertilità per $ 250. In definitiva, le cliniche mobili servono come strategia di marketing per il servizio principale di Kindbody: congelamento delle uova.

Kindbody addebita ai pazienti $ 6.000 per ciclo di congelamento delle uova, un prezzo che non include il costo dei farmaci necessari, ma è ancora significativamente inferiore alle medie del mercato.

Bartasi ha detto che le cliniche mobili sono state “selvaggiamente popolari”, attraendo orde di donne nella sua clinica di mattoni e malta. Di conseguenza, Kindbody prevede di lanciare un “bus per la fertilità” questa primavera, dove la compagnia condurrà valutazioni complete sulla fertilità, tra cui il test per l’AMH, un’ecografia pelvica e una consulenza completa con uno specialista della fertilità.

In altre parole, Kindbody offrirà tutti i componenti del processo di congelamento delle uova su un bus a parte il recupero effettivo, che avviene nel laboratorio di Kindbody. L’autobus viaggerà intorno a New York prima di dirigersi a ovest verso San Francisco, dove ha intenzione di parcheggiare nei campus di grandi datori di lavoro, provvedendo a personale tecnico curioso sulla loro fertilità.

“La nostra missione a Kindbody è di portare cure direttamente al paziente, invece di chiedere al paziente di venire a trovarci e scomodarli”, ha detto Bartasi.

Un’anteprima del “bus della fertilità” di Gentiluomo, che è ancora in lavorazione

Kindbody, che ha raccolto 22 milioni di dollari ad oggi da Green D Ventures, Trailmix Ventures, Winklevoss Capital, Chelsea Clinton, Co-fondatore di Clover Health Vivek Garipalli e altri, fornisce anche supporto alle donne per rimanere fertilizzate in vitro (IVF) e inseminazione intrauterina ( IUI).

Con l’ultimo investimento, Kindbody aprirà una seconda clinica a Manhattan e la sua prima clinica permanente a San Francisco. Inoltre, Bartasi dice che sono in procinto di chiudere un’acquisizione a Los Angeles che porterà alla prima clinica permanente di Kindbody in città. Presto, la società si espanderà per includere servizi di salute mentale, nutrizione e ginecologia.

In un’intervista rilasciata a The Verge lo scorso anno, Bartasi ha affermato di essersi ispirata a SoulCycle e DryBar, società le cui strategie di branding focalizzate sul millennio e le prolifiche presenze sui social media li hanno aiutati ad accumulare clienti. Kindbody, in questo senso, notifica ai suoi follower le nuove cliniche pop-up attraverso la sua pagina Instagram.

Nell’articolo, The Verge si chiama Kindbody “the SoulCycle of fertilility” e mette in discussione la sua strategia di branding e afferma che il congelamento delle uova “congela il tempo”. Dopo tutto, c’è una ricerca limitata che conferma l’efficacia del congelamento delle uova.

“La tecnologia che consente il congelamento delle uova è stata ampiamente utilizzata negli ultimi cinque-sei anni”, ha spiegato Bartasi. “La maggior parte delle donne che hanno congelato le uova non le ha ancora utilizzate. Non è come se congelaste le uova a febbraio e incontraste il signor Right a giugno. ”

Sebbene Kindbody solleciti una missione di fornire trattamenti per la fertilità al 99 percento, non c’è modo di aggirare i costi elevati dei servizi, e si potrebbe obiettare che aziende come Kindbody stanno capitalizzando la paura della donna dell’infertilità. Fornire test AMH gratuiti, che spesso portano falsamente le donne a credere di non essere fertili come speravano, potrebbe incoraggiare più donne a cercare una valutazione della fertilità completa e, in definitiva, a pagare $ 6.000 per congelare le loro uova, quando in realtà esse sono altrettanto fertili quanto la donna media e non il candidato ideale per il processo difficile e scomodo.

Bartasi ha detto che Kindbody rende chiare tutte le opzioni ai suoi pazienti. Ha aggiunto che quando sente le accuse che servizi come Kindbody capitalizzano sulla paura dell’infertilità, tendono a venire da programmi legacy e medici della fertilità maschile: “Sono un po ‘scossi da alcuni dei nuovi arrivati ​​che assomigliano ai pazienti”, lei disse. “Siamo donne che progettano per le donne. Per troppo tempo la salute delle donne è stata risolta dagli uomini “.

Lo schema tariffario di gentiluomo può di per sé infondere paura nelle cliniche incumbent di fertilità. I servizi di congelamento delle uova della startup sono molto più economici delle medie di mercato; i suoi servizi IVF, tuttavia, non lo sono. A parte i costi dei farmaci necessari per raccogliere con successo le uova dalle ovaie, il costo medio di una procedura di congelamento delle uova costa circa $ 10.000, rispetto ai $ 6.000 di Kindbody. I suoi servizi IVF sono alla pari con altre opzioni sul mercato, che costano $ 10.000 a $ 12.000 – esclusi i farmaci – per un ciclo di FIV.

Kindbody è in grado di addebitare meno per il congelamento delle uova perché hanno eliminato le inefficienze operative, ovvero sono una piattaforma abilitata alla tecnologia mentre molte cliniche della fertilità negli Stati Uniti stanno ancora distribuendo orde di documenti e utilizzando fax. Bartasi ammette, tuttavia, che questo significa che Kindbody sta guadagnando meno denaro per paziente rispetto ad alcune di queste cliniche legacy.

“Qual è un margine di profitto ragionevole per i medici della fertilità oggi?”, Ha detto Bartasi. “Storicamente, i margini sono stati molto, molto alti, guidati da un alto prezzo al dettaglio. Ma questi prezzi al dettaglio sono davvero sostenibili a lungo termine? Se stai caricando 22.000 per la fecondazione in vitro, quanto è sostenibile? I nostri margini di profitto sono salutari. ”

Qui, come ho notato, Bartasi non è l’unico imprenditore a cogliere l’opportunità. UN

LEGGI DI PIÙ…

Fonte immagine: https://www.pexels.com/ (https://www.pexels.com/photo/toast-party-ball-cheers-59884/)

Luigi Salmone

Luigi Salmone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *