Il vincitore elettorale della Finlandia, SDP, è più vicino alla creazione di una coalizion

FILE FOTO: Presidente del Partito socialdemocratico Antti Rinne parla ai media presso la società di trasmissione finlandese Yle studios di Helsinki, Finlandia, 15 aprile 2019. Lehtikuva / Antti Aimo-Koivisto via REUTERS

HELSINKI (Reuters) – I socialdemocratici (SDP) di sinistra, che si appoggiano a sinistra, sembravano più vicini ad assicurare una coalizione di governo dopo che il suo rivale tradizionale, la Coalizione nazionale di centrodestra, aveva annunciato che un accordo sui piani politici era possibile.

Dopo essere stati in cima alle elezioni nazionali di domenica, anche se con meno del 18 percento dei voti, l’SDP deve trovare diversi partner prima che possa assicurarsi una maggioranza parlamentare da governare.

Il leader del SDP Antti Rinne ha escluso la cooperazione con il Partito dei nazionalisti finlandesi, che è arrivato secondo nel voto, lasciando la Coalizione nazionale del ministro delle finanze in uscita Petteri Orpo come probabile partner.

Durante la campagna elettorale, Rinne ha promesso agli elettori di aumentare la spesa pubblica, compresa la promessa di aumentare tutte le pensioni statali di meno di 1.400 euro (1.580 dollari) al mese, spingendo Orpo a chiamare la sua politica economica “irresponsabile”.

Tuttavia, Orpo, il cui partito ha spinto per tagli alla spesa e austeri budget nel governo uscente, non ha escluso di sostenere gli aumenti di spesa, ma ha detto che voleva che la performance economica della Finlandia li guidasse.

“È possibile che la Coalizione nazionale partecipi a una coalizione di governo se siamo in grado di concordare una comprensione realistica dello stato dell’economia nazionale”, ha affermato Orpo, il cui partito ha preso il 17% del voto.

Tuttavia, è probabile che la politica fiscale sia fonte di tensione in ogni accordo di coalizione, con Rinne che vuole aumentare le tasse per finanziare i servizi di welfare e Orpo credendo che tagliandoli creerebbe più posti di lavoro e aumenterebbe l’economia.

Oltre a garantire il sostegno di Orpo, Rinne dovrà comunque collaborare con almeno altri due partiti minori per formare una coalizione stabile.

L’altra opzione di Rinne, il Center Party, che arrivò al quarto posto con una quota record del 13,8%, divenne un partner meno probabile dopo che la leadership del partito aveva riconosciuto che gli elettori chiaramente non li avevano supportati abbastanza per un ruolo di governo.

Segnalazione di Anne Kauranen; Montaggio di Justyna Pawlak e Alison Williams

Fonte immagine: https://www.pexels.com/ (https://www.pexels.com/photo/flag-of-america-1590766/)

Luigi Salmone

Luigi Salmone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *