Il robot di selezione del riciclaggio del MIT può “sentire” la differenza tra i materiali

RoCycle è, naturalmente, l’abbreviazione di “recycling robot”, l’ultima offerta del laboratorio CSAIL del MIT. Il robot pick and place utilizza una combinazione unica di sensori per aiutare a distinguere le differenze materiali degli oggetti, in modo da suddividerli prima del processo di riciclaggio.

Costruito sopra un Rethink Robotics Baxter, il sistema utilizza una pinza in teflon con sensori integrati in grado di determinare il trucco di un oggetto in base alle dimensioni e alla rigidità. Non è ancora completamente perfetto.

La tecnologia funziona così,

La pinza della squadra usa per la prima volta il suo “sensore di sforzo” per stimare la dimensione di un oggetto, e quindi usa i suoi due sensori di pressione per misurare la forza necessaria per afferrare un oggetto. Queste metriche – insieme ai dati di calibrazione sulla dimensione e rigidità degli oggetti di diversi tipi di materiali – sono ciò che dà al dispositivo di presa la sensazione di che materiale è fatto l’oggetto. (Poiché i sensori tattili sono anche conduttivi, possono rilevare il metallo di quanto modifica il segnale elettrico).

La scuola osserva che il tasso di precisione dell’85 percento è piuttosto buono quando si tenta di identificare oggetti stazionari.

Quel numero scende molto al 63% quando gli oggetti si muovono in una situazione di tipo a nastro trasportatore – che è il tipo di scenario del mondo reale in cui tale oggetto sarebbe probabilmente schierato. Gran parte della inesattezza deriva da prodotti come lattine in cui un livello di carta esterno copre lo stagno o l’alluminio.

Il team sta lavorando su di esso aggiungendo più sensori. Sembra anche probabile che una tale tecnologia sarebbe utilizzata in tandem con il sistema esistente, che usa i magneti per separare i metalli e la visione per determinare le proprietà dei materiali. CSAIL intende combinare la tecnologia con un sistema di visione nei propri esperimenti futuri.

LEGGI DI PIÙ…

Fonte immagine: https://www.pexels.com/ (https://www.pexels.com/photo/blank-close-up-crumpled-crumpled-paper-479453/)

Luigi Salmone

Luigi Salmone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *