Il procuratore generale del Michigan esaminerà la sparatoria fatale di un uomo di 20 anni da parte di un agente doganale statunitense durante un raid della polizia a Detroit nel 2015

Il procuratore generale del Michigan esaminerà la sparatoria fatale di un uomo di 20 anni da un agente della dogana statunitense durante un raid della polizia a Detroit nel 2015.

Laura Moody, capo dello staff del Procuratore generale Dana Nessel, in una lettera alla famiglia di Terrance Kellom, afferma che il caso “sarà esaminato da un esperto avvocato criminale”.

La polizia ha detto che Kellom è stato colpito a colpi di arma da fuoco dall’agente con un martello a casa di suo padre. Suo padre, Kevin Kellom, ha contestato quell’account. L’agente non è stato addebitato.

Nabih Ayad, un avvocato che rappresenta la famiglia di Kellom, dice che un ufficiale che in precedenza aveva detto che Kellom aveva un martello ha cambiato la sua versione mentre era sotto giuramento nel processo civile della famiglia contro l’agente.

L’ufficio del procuratore della contea di Wayne ha dichiarato la scorsa settimana che stava esaminando nuove informazioni nel caso.

Fonte immagine: https://www.pexels.com/ (https://www.pexels.com/photo/ocean-taken-photo-during-sunset-733829/)

Luigi Salmone

Luigi Salmone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *