I prezzi del petrolio sono leggermente aumentati

NEW YORK / LONDRA – (YF) – I prezzi del petrolio hanno recuperato leggermente martedì in un commercio tranquillo. Un barile (159 litri) del Brent del Mare del Nord ha costato $ 71,21. Erano cinque centesimi in più rispetto a lunedì. Il prezzo di un barile dell’American West Texas Intermediate (WTI) è aumentato di 18 centesimi a $ 63,58 (dollaro).

Sul mercato si parlava di un commercio piuttosto impulsivo. I prezzi del petrolio sono sostenuti dalla continua produzione serrata del cartello petrolifero Opec e degli Stati alleati. Alte perdite di produzione nel paese di crisi Il Venezuela garantisce anche un’offerta scarsa. I commercianti hanno anche fatto riferimento ai rapporti dei media secondo i quali la Russia aveva abbassato la produzione di petrolio all’inizio di aprile. Tuttavia, secondo Commerzbank (quota Commerzbank), la Russia sta ancora promuovendo più di quanto promesso.

L’aumento atteso della produzione di petrolio greggio negli Stati Uniti, tuttavia, tende a pesare sui prezzi. Negli Stati Uniti gli Stati Uniti hanno notevolmente ampliato i propri finanziamenti e ora è uno dei tre maggiori sponsor del mondo. L’Agenzia per l’energia degli Stati Uniti ha previsto un altro aumento per maggio. Nel prossimo futuro, il paese dovrebbe persino diventare un esportatore netto, ossia avere un’esportazione più elevata dell’import

Andrea Russo

Andrea Russo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *