I margini di Wall Street sono più alti dei guadagni generalmente ottimistici

NEW YORK (Reuters) – Le società finanziarie e tecnologiche hanno dato a Wall Street un modesto rialzo martedì dopo una serie di guadagni generalmente positivi, con l’S & P 500 che si avvicina sempre di più a un nuovo massimo storico.

FILE FOTO: gli operatori lavorano sul pavimento presso la Borsa di New York (NYSE) a New York, USA, 8 aprile 2019. REUTERS / Brendan McDermid

Tutti e tre i principali indici azionari statunitensi sono leggermente aumentati, con l’indice S & P 500 ancora inferiore di meno del punto percentuale rispetto al suo record, poiché i risultati positivi del primo trimestre hanno dato agli investitori un colpo di fiducia.

Bank of America Corp, Johnson & Johnson, BlackRock Inc, UnitedHealth Group Inc e altri hanno pubblicato risultati trimestrali che hanno superato le aspettative degli analisti.

“Da quello che ho visto finora, ho la sensazione che le proiezioni degli analisti per il trimestre saranno battute al rialzo”, ha dichiarato Tim Ghriskey, capo degli investimenti strategist presso l’Inverness Counsel di New York. “Potremmo avere un trimestre in calo, ma andrà meglio del previsto.”

Con la stagione delle relazioni in pieno svolgimento, gli analisti si aspettano che i profitti del primo trimestre S & P 500 siano scesi dell’1,8% su base annua, secondo i dati di Refinitiv. Nonostante un solido miglioramento rispetto alle stime recenti, segnerà comunque il primo calo degli utili dal 2016.

Delle 42 società di S & P 500 che hanno pubblicato finora, l’81% ha raggiunto un consenso, rispetto al tasso di battimento medio del 65% risalente al 1994.

La seconda più grande banca statunitense per asset, Bank of America ha mancato le aspettative di fatturato, ma il suo profitto ha battuto le previsioni a causa di tagli dei costi e aumenti dei prestiti. Le sue azioni sono aumentate dello 0,4%.

Johnson & Johnson hanno ottenuto stime degli analisti superiori, principalmente attribuibili alla crescita delle vendite presso la sua unità farmaceutica, facendo salire lo stock dell’1,8% in più.

Ma UnitedHealth Group, che ha anche riportato un utile del primo trimestre migliore del previsto e aumentato le sue previsioni sugli utili per il 2019, è sceso del 6,0%, probabilmente a causa delle preoccupazioni normative. Lo stock è stato il più grande ostacolo sul Dow.

Anche Rivals Anthem Inc e Cigna Corp sono diminuite, scendendo rispettivamente del 7,2% e del 7,7%.

L’indice S & P 500 Healthcare è in calo del 1,7%

BlackRock, il più grande gestore patrimoniale del mondo, è cresciuto del 2,9% dopo aver superato le aspettative di Street e aver incassato 65 miliardi di dollari di nuova liquidità per gli investitori nel primo trimestre.

Il Dow Jones Industrial Average è salito di 37,55 punti, ovvero lo 0,14%, a 26,422,32, l’S & P 500 ha guadagnato 0,49 punti, o lo 0,02%, a 2.906,07 e il Nasdaq Composite ha aggiunto 25,36 punti, ovvero lo 0,32%, a 8,001,37.

Degli 11 settori principali dello S & P 500, sei erano commerciati in nero.

I finanziari sono stati i maggiori vincitori di percentuale, con un aumento dell’1,3%.

Netflix Inc è cresciuto del 4,1% in anticipo rispetto ai suoi risultati nel corso della giornata.

Anche la International Business Machines Corp dovrebbe riferire dopo la chiusura della sessione.

I problemi avanzati erano in calo rispetto a quelli in calo sul NYSE di un rapporto di 1,22 a 1; su Nasdaq, un rapporto 1,40-a-1 favorito i sostenitori.

L’S & P 500 ha pubblicato 52 nuovi massimi di 52 settimane e 5 nuovi minimi; il Nasdaq Composite ha registrato 87 nuovi massimi e 34 nuovi minimi.

Segnalazione di Stephen Culp; Modifica di Sonya Hepinstall

Fonte immagine: https://www.pexels.com/ (https://www.pexels.com/photo/selective-focus-photography-of-assorted-flowers-2111192/)

Luigi Salmone

Luigi Salmone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *