I lavoratori intervistati mentre le indagini antincendio di Notre Dame aumentano

Parigi (CNN) Mentre le squadre di emergenza raccolgono i resti carbonizzati delle antiche travi di legno della cattedrale di Notre Dame, che hanno trasformato il sito di fama mondiale in un inferno nella notte di lunedì, l’attenzione si è concentrata sull’indagine su come è iniziato il bagliore.

Trenta impiegati che lavoravano al punto di riferimento di Parigi prima che scoppiasse l’incendio sono stati intervistati dai magistrati di Parigi martedì, ha detto l’ufficio del procuratore di Parigi. Comprendevano lavoratori edili e personale di sicurezza di Notre Dame.
Le interviste riprenderanno mercoledì, ha detto l’ufficio dell’accusatore, aggiungendo: “Le indagini continuano a cercare la verità e identificare le origini e le cause dell’incendio”.
Martedì, il pubblico ministero Remy Heitz ha detto alla CNN che la causa dell’incendio era “probabile accidentale” e che “nulla dimostra che si tratti di un atto intenzionale”.
Ha detto che la polizia stava intervistando i testimoni per accertare cosa è successo. Sembra che l’esame sia caduto sulle imprese che hanno intrapreso il rinnovamento della guglia di 150 anni, che è crollata lunedì mentre le fiamme le imperversavano attorno.
Delle quattro società incaricate di effettuare ristrutturazioni a Notre Dame, solo due società, la ditta di impalcature Europa Echafaudage e gli ambientalisti di Socra, avevano lavori in corso al momento dell’incendio. Nessuna delle due compagnie aveva lavoratori sul posto quando è scoppiato l’incendio, ha appreso la CNN.
Secondo centraledesmarches.com, un sito web in cui le aziende private possono fare offerte per progetti pubblici, Europe Echafaudage e la sua casa madre, Le Bras Freres, hanno ricevuto contratti per 3.393.766 euro ($ 3.951.396) per ponteggi e altri servizi.
Julien Le Bras, CEO di Europe Echafaudages, che ha ricevuto un contratto per rinnovare la guglia nel 2017, ha detto ai giornalisti che 12 dei suoi dipendenti stavano lavorando al progetto, ma che “non c’erano assolutamente lavoratori sul posto quando è scoppiato l’incendio, e non c’era da un bel po ‘di tempo prima dell’incendio. ”
Mark Eskenazi, un rappresentante di PR per Le Bras Freres, ha detto alla CNN che la compagnia sta parlando con gli esperti su come abbattere le impalcature e “assolutamente” nega la responsabilità per quello che è successo, dicendo che i suoi operai avevano lasciato la cattedrale un’ora prima dell’incendio .
Ha definito l’incendio una “crisi” per la piccola impresa di 20 lavoratori. “Sono artigiani, è una piccola impresa.”
Patrick Palen, portavoce di Socra, che è stato portato a ristrutturare le statuette dalla cattedrale, ha detto alla CNN che i lavoratori della compagnia hanno rimosso 12 statue degli apostoli e quattro di evangelisti dalla cattedrale la scorsa settimana.
Queste statue venivano tenute al sicuro in un laboratorio fuori sede al momento dell’incendio. Palen ha detto che i dipendenti di Socra non erano a Notre Dame durante l’incendio.
L’incendio si è spento all’inizio di martedì dopo nove estenuanti ore, ma non prima che il tetto della cattedrale fosse caduto.
Due poliziotti e un vigile del fuoco – uno dei 400 vigili del fuoco schierati per affrontare l’incendio – sono rimasti feriti durante l’operazione.
Il ministro degli Interni junior francese Laurent Nunez ha dichiarato che gli esperti hanno identificato “alcune vulnerabilità” nel tessuto dell’edificio dopo l’incendio.

Reliquie e opere d’arte salvate

Le guardie di sicurezza della cattedrale di 850 anni hanno sentito l’allarme antincendio alle 6:20 ora locale di lunedì e hanno evacuato la cattedrale anche se non hanno visto alcun segno di fuoco, ha detto un portavoce dei Vigili del fuoco di Parigi alla CNN .
L’allarme suonò di nuovo circa 20 minuti dopo, quando gli addetti alla sicurezza della cattedrale notarono l’incendio, ha detto il procuratore di Parigi Remy Heitz.
Nonostante la rapida diffusione e l’intensità dell’incendio, le autorità hanno annunciato che alcune delle principali reliquie, manufatti e opere d’arte della cattedrale erano state salvate. Alcune delle opere d’arte più preziose si tengono presso il municipio, mentre una serie di altri pezzi vengono trasferiti al museo del Louvre.
La corona di spine, ritenuta una reliquia della passione di Cristo, e la tunica di Saint Louis erano tra i venerati artefatti salvati, ha dichiarato il sindaco di Parigi Anne Hidalgo.
Il gallo di rame che si trovava in cima alla guglia che è crollato nella fiammata di lunedì è stato recuperato intatto, secondo l’ambasciatore francese negli Stati Uniti Gerard Araud. “Contiene reliquie per la protezione di Parigi”, tra cui una spina dorsale della corona di spine e le reliquie di due santi parigini, ha detto su Twitter.
Il quotidiano francese Le Parisien, citando una fonte del Ministero della Cultura, ha detto che era ancora sconosciuto se le reliquie fossero sopravvissute all’incendio.
Mercoledì, il primo ministro francese Edouard Philippe ha detto che la Francia lancerà un concorso internazionale di architettura per ricostruire la guglia, dicendo che il concorso “sarà organizzato a tempo debito”.
Sarà istituito un comitato per supervisionare il progetto e decidere se la guglia dovrebbe essere ricostruita o “adattata alla modernità”, ha detto.
Philippe non ha detto se la cattedrale sarebbe finita in tempo per le Olimpiadi di Parigi del 2024, ma ha detto che il lavoro sarebbe stato fatto il più velocemente possibile.

Effusione di supporto

Lo spettacolo delle emozioni nella capitale francese e in tutto il mondo è stato sentito.
Centinaia hanno partecipato a una veglia martedì sera per piangere e cantare inni alla cattedrale devastata dal fuoco, radunandosi nella piazza di Place Saint-Michel, a due passi dalla cattedrale devastata, dopo aver marciato dalla chiesa di Saint-Sulpice.
La maggior parte dei partiti politici francesi hanno sospeso le loro campagne elettorali europee, tra cui il partito della Repubblica francese Emmanuel Macron, La Republique en Marche.
Nel frattempo, le donazioni per il restauro sono aumentate costantemente; il totale raccolto finora per la ricostruzione del capolavoro gotico ha superato 800 milioni di euro (904 milioni di dollari), inclusi doni di decine di milioni di euro da parte di alcune delle famiglie più ricche della Francia.
Il miliardario francese Bernard Arnault, presidente e amministratore delegato del consorzio di lusso LVMH, ha promesso $ 200 milioni, aggiungendo una borsa di $ 55 milioni promessa dalla città di Parigi.
La società di cosmetici L’Oréal, insieme alla famiglia Bettencourt Meyers e alla Bettencourt Schueller Foundation, ha donato 200 milioni di euro (226 milioni di dollari) per finanziare le riparazioni.

Ricostruzione difficile e costosa

Il ministro della Cultura del Vaticano ha detto che il Vaticano offrirà un know-how tecnico sulla ricostruzione della cattedrale, uno dei monumenti più riconoscibili di Parigi e un simbolo dell’identità francese.
“Abbiamo il tipo di know-how che il mondo intero riconosce come di alta qualità”, ha detto ai giornalisti il ​​cardinale Gianfranco Ravasi. “Quindi penso che un’eventuale futura offerta della Santa Sede sarà significativa”.
Macron ha detto che “ricostruiremo Notre Dame per essere ancora più bella, e voglio che venga fatta nei prossimi cinque anni”, ma alcuni esperti dicono che la linea del tempo non è realistica.
Il restauro completo della cattedrale di Notre Dame richiederà da dieci a quindici anni, secondo il capo del gruppo di società per il restauro dei monumenti storici, Frédéric Létoffé.
Parlando a una conferenza stampa a Parigi, martedì, ha affermato che il sito dovrebbe essere protetto prima che possano essere eseguiti i lavori di restauro.
La ricostruzione della cattedrale, la cui prima pietra fu posta nel 12 ° secolo, si potrebbe anche essere ostacolato da una mancanza di materiali adatti.
Secondo Bertrand de Feydeau, vicepresidente della French Heritage Foundation, in Francia non ci sono alberi abbastanza grandi da sostituire le antiche travi di faggio bruciate nell’incendio.

Fonte immagine: https://www.pexels.com/ (https://www.pexels.com/photo/person-using-laptop-computer-on-brown-wooden-table-1323592/)

Andrea Russo

Andrea Russo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *