I due ordini mirano a ridurre “burocrazia inutile” per le compagnie energetiche.

Nell’ultima mossa dell’amministrazione Trump per potenziare i combustibili fossili e ridurre i regolamenti, il presidente Donald Trump ha annunciato due ordini esecutivi mercoledì che mirano a ridurre “una burocrazia inutile” per le compagnie energetiche americane rendendo difficile per gli stati bloccare i progetti usando la legge sull’acqua pulita.

“La mia azione oggi taglierà distruggendo ritardi e smentite permettendo”, ha detto Trump all’International Union of Operating Engineers International Training and Education Center di Crosby, in Texas.

I gruppi di advocacy hanno espresso preoccupazione per gli ordini esecutivi.

(Carlos Barria / Reuters) Il presidente Donald Trump viene applaudito prima di firmare un ordine esecutivo su energia e infrastrutture durante un evento elettorale presso l’International Union of Operating Engineers International Training and Education Center a Crosby, Texas, 10 aprile 2019.

Rivolgendosi a una folla di sostenitori e lavoratori con indosso cappello duro, il presidente si è vantato del lavoro che la sua amministrazione ha fatto per potenziare l’industria dei combustibili fossili in un’area del paese in cui il petrolio e il gas sono una linfa vitale.

Trump ha ringraziato i legislatori del Texas, in particolare George P. Bush, commissario per il Territorio del Texas, figlio del suo ex rivale della Florida, il governatore della Florida, Jeb Bush.

“Questo è l’unico che piaccio a Bush, questo è l’unico”, ha detto Trump invitandolo sul palco. “È un amico di mio figlio, veramente questo è Bush che ha capito bene”, ha detto Trump.

Attualmente, ai sensi dell’articolo 401 del Clean Water Act, gli Stati possono scegliere di rifiutare un’infrastruttura o un progetto di oleodotto se ritengono che potrebbe avere un impatto sull’acqua dello stato. In un bando con i giornalisti, un funzionario dell’amministrazione ha affermato che l’implementazione della regola ha portato a “confusione e incertezza, portando a ritardi dei progetti, perdita di posti di lavoro e riduzione delle prestazioni economiche”.

Il primo ordine esecutivo invita l’Environmental Protection Agency a verificare in che modo gli stati, le tribù e le agenzie gestiscono le linee guida provvisorie dell’Acqua pulita e dirige il Dipartimento dei trasporti a proporre una regola che aggiorni il trasporto del gas naturale liquefatto.

Il secondo ordine chiarisce che le decisioni sui permessi transfrontalieri non saranno più prese dal Segretario di Stato, ma dal Presidente – un annuncio che è stato accolto da un forte applauso della folla riunita nel pubblico.

“La cosa principale che vogliamo fare qui è quella di reimpostare e dare un’occhiata a come il governo federale incide su questi investimenti e costruire un’infrastruttura energetica e assicurarci di fornire un percorso valido, coerente e fattibile, in termini di una relazione tra il settore privato e il governo federale in corso “, ha detto un funzionario dell’amministrazione.

Gli ordini esecutivi erano guidati dal Consiglio economico nazionale e dal suo direttore, Larry Kudlow, secondo la Casa Bianca. In un comunicato stampa successivo alla firma di Trump, l’EPA ha affermato che stava prendendo provvedimenti per iniziare a implementare l’ordine esecutivo del presidente.

(The Durango Herald via AP, File) Kayak persone nel fiume Animas vicino a Durango, Colorado, in acqua colorata da una fuoriuscita di rifiuti di miniera, 6 agosto 2015.

La Western Governors ‘Association, una coalizione di governatori non partigiani a ovest del fiume Mississippi, ha detto in una lettera di gennaio che la sezione 401 della Legge sull’acqua pulita cambierebbe “un grave danno” ai confini tra stato e autorità federali. La lettera proseguiva affermando: “Questa dichiarazione dimostra la comprensione del Congresso che un approccio unico per la gestione e la protezione delle risorse idriche non soddisfa le realtà pratiche della diversità geografica e idrologica tra gli Stati”.

DJ Gerken, un avvocato senior con il Southern Environmental Law Center, ha sottolineato che gli stati dovrebbero essere in grado di mantenere la loro autonomia.

“Gli stati dovrebbero avere il diritto di proteggere la propria acqua, sanno cosa è meglio per i loro cittadini”, ha detto Gerken. “C’è una linea di tendenza molto consistente nel respingere gli esperti, respingere gli stati, respingere chiunque interferisca con gli interessi economici politicamente influenti che l’amministrazione Trump considera come rappresentanti”.

Il rappresentante Frank Pallone, Jr., un democratico del New Jersey e presidente della commissione per l’energia e il commercio della Camera, ha sottolineato che le voci dei residenti sono state messe a tacere.

L’ordine di Trump “eliminerebbe efficacemente la capacità dei proprietari terrieri di combattere le aziende che sequestrano la loro terra per tali progetti rimuovendo uno dei pochi strumenti per garantire una revisione ponderata.” Combatterò con le unghie e con i denti “, ha detto Pallone in una nota.

Gli ordini esecutivi di mercoledì hanno seguito i tentativi dell’amministrazione Trump di approvare i controversi permessi dei gasdotti e le definizioni limitate di corpi idrici protetti federalmente.

(Jeff Mcintosh / Canadian Press tramite AP) Una struttura di condotte Keystone di TransCanada è visibile a Hardisty, Alberta, il 6 novembre 2015.

A marzo, Trump ha rilasciato un nuovo permesso per il controverso gasdotto Keystone XL della TransCanada Corporation che trasporterà 800.000 barili di petrolio greggio al giorno dal Canada fino alla costa del Golfo. Nonostante le preoccupazioni per il potenziale inquinamento citato dal presidente Barack Obama, Trump ha approvato il gasdotto attraverso un ordine esecutivo, dicendo che sarebbe vantaggioso per l’economia.

E a dicembre l’EPA e l’esercito hanno proposto di restringere la definizione di corpi idrici che ricevono protezione federale. Insenature e corsi d’acqua che sono bagnati solo dopo le piogge sarebbero esenti dal cambiamento proposto e le zone umide che non sono collegate a grandi corpi idrici riceverebbero meno protezione.

Gerken ha sottolineato che un cambiamento in una parte della regola dell’acqua pulita potrebbe avere conseguenze a livello nazionale.

“Tutta la nostra acqua si connette”, ha detto Gerken. “Non puoi proteggere il fiume Mississippi e ignorare tutti i flussi che vi si riversano e pensare di proteggere la qualità dell’acqua”.

Ma gli ordini furono accolti con elogi da gruppi industriali e da alcuni legislatori repubblicani. Il presidente dell’Associazione nazionale dei produttori Jay Timmons ha affermato che gli ordini “stimoleranno la creazione di posti di lavoro, la sicurezza energetica, la crescita delle esportazioni statunitensi e l’espansione della produzione in America”.

“Attualmente, il processo di revisione e approvazione di gasdotti interstatali nuovi o ampliati è robusto e trasparente – due cose che continuiamo a ritenere essenziali – ma le inefficienze procedurali possono ritardare un processo che si estende già da diversi anni. Garantire che sia sicuro, completo e prevedibile è una priorità assoluta, “Don Santa, presidente e CEO della Interstate Natural Gas Association of America, una organizzazione commerciale che sostiene l’industria del gas naturale in una nota.

(Mario Tama / Getty Images, FILE) Le acque costiere scorrono attraverso le zone umide il 25 agosto 2015 nella Parrocchia San Bernardino, La.

Il senatore John Barrasso, repubblicano del Wyoming e presidente della commissione per l’ambiente e i lavori pubblici del Senato, ha affermato che gli stati stanno “rubando la legge sull’acqua pulita”.

“Il processo di certificazione della qualità dell’acqua è stato progettato per proteggere l’acqua dell’America, non per promuovere programmi politici liberali”, ha detto Barrasso in una nota.

Il Segretario alla giustizia del Dipartimento degli Interni degli Stati Uniti, David Bernhardt, ha applaudito la decisione di Trump, e il repubblicano Rob Bishop, il repubblicano di rango del Comitato delle risorse naturali della Camera, ha lodato Trump in una dichiarazione per aver apportato “i necessari cambiamenti”.

L’evento di firma del presidente è stato sospeso da raccolte di fondi a San Antonio e Houston. Il presidente della campagna elettorale del 2020, il presidente della campagna, Brad Parscale, e la presidente della RNC Ronna McDaniel, hanno volato con il presidente dell’Air Force One per gli eventi.

Tessa Weinberg di ABC News ha riferito da Washington.

Fonte immagine: https://www.pexels.com/ (https://www.pexels.com/photo/apartment-architecture-bookcase-bookshelves-271795/)

Luigi Salmone

Luigi Salmone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *