I democratici continuano colloqui prolungati con Mueller, DOJ sulla testimonianza del consulente speciale

I democratici di casa hanno aspettato per settimane di ascoltare il consigliere speciale Robert Mueller dal rilascio del suo rapporto – e dovranno continuare ad aspettare.

Venerdì, il presidente della Commissione giudiziaria della Camera, Jerry Nadler, DN.Y., ha detto a ABC News che era improbabile che Mueller comparisse davanti al suo gruppo entro la fine della settimana prossima, quando la Camera chiuderà gli affari legislativi per il mese precedente a la settimana dell’intervallo del Memorial Day.

Mark Wilson / Getty Images, FILE
Il presidente Jerrold Nadler aspetta di iniziare un’audizione della commissione giudiziaria della Camera a Capitol Hill, 2 aprile 2019 a Washington, DC

Inizialmente, il comitato sperava di avere notizie da Mueller lo scorso mercoledì 15 maggio, ma quella data provvisoria dell’udienza venne e se ne andò senza un accordo.

L’ufficio del consulente speciale non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento sulle discussioni con la Commissione giudiziaria della Camera.

Le discussioni in corso tra i democratici, l’ufficio del consiglio speciale e il dipartimento di giustizia sono incentrate sui tempi, la natura e la portata della testimonianza di Mueller, secondo le persone che hanno familiarità con le discussioni.

La recente asserzione del potere esecutivo da parte della Casa Bianca sull’intera relazione e sui materiali di base incombe anche sui negoziati e potrebbe avere un impatto sulla potenziale testimonianza di Mueller.

Mentre il procuratore generale Bill Barr ha dichiarato di non avere obiezioni alla testimonianza di Mueller – l’ultima volta in un’intervista al Wall Street Journal questa settimana – i democratici hanno accusato il Dipartimento di giustizia di rallentare le discussioni.

Un fattore di complicazione nei negoziati, secondo le persone che hanno familiarità con i discorsi, è la riluttanza di Mueller a entrare nella mischia politica sulle sue scoperte.

L’iniziale obiezione del presidente Donald Trump a Mueller testimoniava inizialmente di discussioni in fase di stallo, in quanto il consigliere speciale chiedeva chiarimenti sulla posizione della Casa Bianca sul suo aspetto. Ma Trump ha detto che avrebbe lasciato Barr decidere se sarebbe apparso Mueller.

Il Comitato di Intelligence della Camera, guidato dal presidente democratico Rep. Adam Schiff, D-Calif., Sta anche lavorando per pianificare una successiva udienza con Mueller che potrebbe includere sessioni classificate pubbliche e a porte chiuse.

“Sono molto fiducioso nel dire che Mueller sta per testimoniare”, ha detto Schiff a ABC News. “Non c’è modo che non possa, e il pubblico non lo sosterrà. Penso che il Dipartimento di Giustizia sappia che sono i più poveri nel tentativo di impedire la sua testimonianza “.

I colloqui hanno avuto luogo anche quando i Democratici e il Dipartimento di Giustizia hanno risparmiato accesso al rapporto di Mueller e ai materiali di base del consulente speciale. Il dipartimento non ha rispettato le citazioni di entrambi i gruppi interessati all’audizione di Mueller, che potrebbe spingere i democratici a tenere Barr in disprezzo del Congresso.

I democratici potrebbero alla fine cercare di costringere la testimonianza di Mueller con un mandato di comparizione, ma sperano di evitare di fare volontariamente portare il consigliere speciale a Capitol Hill.

Il consigliere speciale non ha trovato prove di coordinamento tra Trump e la sua campagna e il Cremlino per influenzare le elezioni presidenziali del 2016. Mentre il suo rapporto esaminava una serie di episodi di potenziale ostacolo alla giustizia, Mueller non ha preso una decisione sul fatto che Trump abbia ostacolato la giustizia.

Tasos Katopodis / Getty Images, FILE
Il consigliere speciale Robert Mueller lascia dopo aver frequentato la chiesa il 24 marzo 2019 a Washington, DC

Alcuni democratici hanno detto che la testimonianza di Mueller è essenziale per aiutare a chiarire alcuni elementi della sua relazione – sia per il paese, sia per i legislatori che stanno valutando potenziali procedimenti di impeachment sulle sue conclusioni.

“Deve essere pressato sulla questione dell’ostruzione”, ha detto a ABC News il rappresentante Brian Higgins, DN.Y. “Mueller non ci ha fatto nulla di buono e penso che dovrebbe essere esercitata molta più pressione su di lui perché penso che sia deliberatamente opaco”.

Mentre aspettano di sentire notizie da Mueller, i democratici stanno combattendo con l’amministrazione per informazioni e documenti, comprese le dichiarazioni dei redditi del Presidente Trump e l’intero rapporto di Mueller, in più di una dozzina di indagini – con molti dei combattimenti che si prevede si svolgeranno in tribunale.

Senza Mueller, i Democratici hanno pochi strumenti per cercare di raccontare la storia delle sue scoperte e ricorrono ad altre strategie: giovedì, più di due dozzine di democratici hanno passato 12 ore a leggere ad alta voce il rapporto pubblico di Mueller in una sala d’ascolto del Campidoglio, in uno sforzo per attirare l’attenzione sulla relazione.

Fonte immagine: https://morguefile.com/ (https://morguefile.com/)

Luigi Salmone

Luigi Salmone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *