GoFundMe rebrands il Direct Impact Fund come GoFundMe.org per una generosa donazion

GoFundMe.com si è fatto un nome come piattaforma di successo per le persone per aumentare la consapevolezza viralmente e raccogliere fondi per le loro cause personali, con $ 5 miliardi provenienti da 50 milioni di donatori dal lancio nel 2010. Più recentemente, ha costruito un presenza più ampia che lavora con enti di beneficenza.

Sta rendendo quest’ultimo più ufficiale oggi, con il lancio di GoFundMe.org. E a parte questo, sta introducendo un nuovo modo di donare a maggiori sforzi di raccolta fondi tramite GoFundMe.org Cause, che permette alle persone di fare donazioni che potrebbero andare a una delle tante organizzazioni benefiche che lavorano per supportare una varietà di cause generali, coprendo inizialmente sei “sempreverdi” “Aree come il salvataggio degli animali, le aule K-12 e la salute mentale.

GoFundMe dice che le donazioni deducibili dalle tasse che le persone fanno su GoFundMe.org saranno sborsate a centinaia di raccolte di fondi e organizzazioni benefiche verificate relative alla causa.

“Insieme a GoFundMe , stiamo ampliando i benefici della raccolta di fondi sociali e continuando a supportare alcune delle esigenze più impattanti della nostra comunità con donazioni deducibili dalle tasse”, ha affermato Yoshi Inoue, CEO di GoFundMe .org. Inoue era stato in precedenza consulente legale presso GoFundMe, e in precedenza aveva lavorato a The Life You Can Save, un’altra organizzazione che aiuta a consigliare enti di beneficenza per coloro che vogliono dare, ma non sono sicuro di quali misure adottare in seguito.

GoFundMe.org non è esattamente nuovo: è il nuovo nome di Direct Impact Fund, che collabora con GoFundMe dal 2017 e, prima ancora, stava lavorando con Crowdrise, acquisito da GoFundMe in quell’anno, per aiutare a finanziare i fondi per la massa eventi come disastri naturali o provocati dall’uomo, dove ha contribuito a distribuire ciò che è stato raccolto in beneficenza aiutando a rispondere alle esigenze individuali. È un ente di beneficenza pubblico indipendente registrato 501 (c) (3).

YouCaring, un’altra acquisizione che GoFundMe ha compiuto nel suo consolidamento spingendo le cause e lo spazio di beneficenza, è stata anche una piattaforma leader per maggiori iniziative di beneficenza. A un certo punto, ha avuto la particolarità di gestire la più grande campagna di raccolta fondi di qualsiasi tipo, su qualsiasi piattaforma, con l’Hurricane Harvey Relief Fund di JJ Watt ($ 37 milioni raccolti). Avere una piattaforma per GoFundMe da raccogliere per cause più ampie come questa, che di per sé è un ente di beneficenza, è una mossa intelligente.

La ridenominazione e il lancio delle cause Elemento sottolinea due aree di sviluppo per GoFundMe.

In primo luogo, sta creando un modo più formale per coloro che vogliono donare denaro in beneficenza, ma inconsapevoli del modo migliore per farlo, per avere un canale più ovvio per farlo, distinto dalle cause personali che si trovano su GoFundMe.

In secondo luogo, sta sottolineando la speranza di GoFundMe che le persone non lo associno solo con la raccolta fondi personale (a volte con fini molto discutibili) ma anche con uno spirito più ampio di dare e di restituire. Questo è qualcosa su cui ha lavorato per un po ‘, per esempio quando ha collaborato con l’ex First Lady Michelle Obama sulla Global Girls Alliance.

Questo è, quindi, più per lo spirito di come le persone a volte vengono su piattaforme come GoFundMe, anche se non è sempre quello che trovano lì (poiché la maggior parte delle campagne sarà per le persone). Questo è qualcosa su cui Facebook ha capitalizzato il proprio lancio di opzioni di raccolta fondi per le organizzazioni no-profit sulla sua piattaforma diversi anni fa.

“Ci dedichiamo a riunire più persone per supportare le cause a cui stanno a cuore “, afferma Raquel Rozas, Chief Marketing Officer di GoFundMe . “Lavorando con il nostro braccio senza scopo di lucro, GoFundMe .org, stiamo offrendo alle persone l’opportunità di dare un argomento di cui sono appassionati piuttosto che dover scegliere solo una raccolta di fondi da sostenere”.

LEGGI DI PIÙ…

Fonte immagine: %% image_source_website %% (%% image_source_url %%)

Luigi Salmone

Luigi Salmone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *