Gli snack portano l'aumento del profitto di Pepsico all'inizio dell'anno

ACQUISTO (YF) – Il produttore di limonata e snack Pepsico ha iniziato l’anno sorprendentemente bene dopo una previsione deludente. Nelle dodici settimane terminate il 23 marzo, le entrate sono aumentate del 2,6% su base annua a $ 12,9 miliardi ($ 11,4 miliardi), come rivali perenne della Coca-Cola (azioni Coca-Cola) annunciato mercoledì in Purchase (stato USA di New York). L’utile netto è addirittura aumentato di oltre il 5% a $ 1,4 miliardi (tasso di cambio del dollaro). Escludendo gli effetti una tantum, il gruppo ha superato le aspettative degli analisti.

Senza i tassi di cambio sfavorevoli, i ricavi sarebbero aumentati di oltre il 5% su base comparabile. Il management prevede una crescita organica delle vendite del 4% per l’anno in corso. Gli utili per azione, d’altro canto, dovrebbero scendere dell’1%, anche a causa degli investimenti nella crescita del business.

A febbraio, Pepsico aveva annunciato un programma di austerità restrittivo, nel corso del quale il gruppo vuole anche chiudere le piante. Ciò ridurrà i costi annuali di almeno $ 1 miliardo entro il 2023, attraverso l’introduzione di nuove tecnologie e strutture più snelle e processi automatizzati.

La Pepsi (titoli Pepsi) sta lottando – come molti altri rivali – con il dollaro più forte e costi di trasporto e alluminio più elevati. Inoltre, il Gruppo sta cercando di riportare in auge il suo lento business delle bevande negli Stati Uniti. Nelle dodici settimane segnalate, i ricavi nel segmento sono aumentati, ma il profitto operativo è ristagnato. La divisione snack Frito-Lay, che ha più volte mitigato la debolezza del settore delle bevande con marchi americani famosi come Tostitos e Doritos, è stata ancora una volta in grado di trasformare la crescita delle vendite in maggiore profitto. / Stw / nas / fba

Andrea Russo

Andrea Russo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *