Ribelli in Libia

Gheddafi grida al complotto:”Vogliono il petrolio”

“Un “” contro la per controllare i giacimenti di petrolio, con al-Qaeda pronto ad infilarsi nella rivolta a fianco dei ”: queste le ultime dichiarazioni di in una breve nuova apparizione alla televisione di stato.

“Il caos si estenderà in tutta la regione fino ad Israele”, ha continuato. I principali nemici, secondo il rais, sono i Paesi colonialisti che “hanno ordito un complotto per umiliare il popolo della Libia, ridurlo in schiavitù e controllare il petrolio.

E continua ad essere guerra civile. Il regime del rais ha dispiegato 50 carri armati e camionette cariche di militari per cercare di riconquistare Zawiyah. Diverse fonti sostengono che i ribelli sono già stati sconfitti; Sky News, televisione britannica, riferisce che “le forze armate libiche stanno sparando su manifestanti pacifici”. A Misurata e Zenten, invece, resiste la roccaforte dei ribelli.

La diplomazia internazionale invece continua a discutere sull’ipotesi no-fly zone sul cielo libico: al momento non sono previsti interventi militari.

Redazione YouFOCUS.TV




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *