Famiglie migranti trasportate a San Diego dal Texas nella crisi dei confini USA

LOS ANGELES (Reuters) – L’agenzia ha detto che centinaia di detenuti provenienti dalle strutture statunitensi di protezione doganale e di frontiera (CBP) del Texas e altrove sono diretti a San Diego per essere processati a partire da venerdì.

FILE FOTO – Strutture temporanee per la protezione degli alloggi degli immigrati negli Stati Uniti doganali e alle frontiere (CBP) a Donna, Texas, USA, 15 maggio 2019. REUTERS / Loren Elliott

Funzionari di frontiera hanno detto che stanno sviluppando piani per far volare potenzialmente migliaia di famiglie di migranti in altri luoghi lontani dal confine sudamericano con il Messico.

L’agenzia ha riferito che il numero di persone fermate al confine dall’1 ottobre è stato di quasi 520.000, il più alto in un decennio. Nell’ultima settimana, ci sono stati in media 4.500 arresti al giorno.

Ciò rende difficile elaborare e rilasciare unità familiari entro 20 giorni dal loro arrivo in un centro di detenzione, come richiesto dalla legge, ha detto il CBP in una nota.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump all’inizio di quest’anno ha dichiarato l’afflusso di immigrazione un’emergenza nazionale, che gli ha permesso di eludere il Congresso per reindirizzare più di $ 6 miliardi di finanziamenti per iniziare a costruire il muro di confine con cui ha partecipato alle elezioni presidenziali del 2016. La sua mossa è stata contestata in tribunale.

Tre voli alla settimana arriveranno nell’area di San Diego dalla Rio Grande Valley trasportando circa 130 persone per volo, ha detto un funzionario del CBP presso l’ufficio di San Diego.

“Siamo nel mezzo di una crisi umanitaria e i numeri in Texas sono sconcertanti, quindi la BP sta dando una mano in quei settori per elaborare in modo più efficiente queste persone”, ha detto il funzionario, che ha rifiutato di essere identificato.

I voli operati dall’agenzia statunitense per l’immigrazione e le dogane (ICE) atterreranno all’Aeroporto Internazionale di San Diego ei detenuti saranno trasferiti nelle otto stazioni di pattuglia di frontiera nel settore di San Diego. “Saranno ospitati correttamente all’interno”, ha detto il funzionario.

Il programma non ha una data di fine e non ci saranno bambini non accompagnati sul volo.

La dichiarazione del CBP ha detto che i funzionari di frontiera stanno anche trasportando persone a El Centrol da Yuma ea Laredo dal Rio Grande Valley. Non ha detto quali altre città potrebbero ricevere migranti. I resoconti dei media dicono che l’agenzia stava prendendo in considerazione voli per Detroit, Miami e Buffalo, New York, dove l’agenzia dispone di strutture.

Trump il mese scorso ha minacciato di mandare i migranti nelle cosiddette città dei santuari come New York e San Francisco, che in genere forniscono agli immigrati senza documenti rifugio sicuro rifiutando di usare le loro risorse per aiutare a far rispettare le leggi federali sull’immigrazione che potrebbero portare alle deportazioni.

Nella scorsa settimana, le autorità di frontiera hanno avuto una media di 4.500 arresti al giorno e le strutture non sono attrezzate per curare l’afflusso di bambini, ha detto il comunicato del CBP. Dal 21 dicembre, l’ICE ha rilasciato circa 180.000 membri della famiglia in luoghi negli Stati Uniti.

“Ogni volta che è possibile, le pubblicazioni sono state coordinate con organizzazioni non governative locali (ONG). Mentre le ONG hanno raggiunto le loro capacità, CBP ha rilasciato unità familiari negli snodi dei trasporti durante le ore diurne, quando il clima non mette in pericolo le persone rilasciate “, si legge nel comunicato.

Segnalazione di Bill Tarrant; montaggio di Grant McCool

Fonte immagine: https://morguefile.com/ (https://morguefile.com/)

Luigi Salmone

Luigi Salmone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *