Angelino Alfano e Silvio Berlusconi

E Berlusconi disse ad Alfano:”Salvami e io ti…premier”

, presumibilmente dopo le dichiarazioni di Zapatero di qualche giorno fa, in un’ rilasciata ad un cronista del Wall Street Journal, ha rilasciato una dichiarazione sulla possibilità di non ricandidarsi nel 2013.  Al suo posto vedrebbe come e Gianni Letta al Quirinale. Una dichiarazione che sembra quasi una ricompensa per Alfano e il suo “ruolo” svolto nel lavoro sulla giustizia.

Ha aggiunto che “Se ci sarà bisogno di me come padre nobile, sono disponibile. Potrei essere capolista del mio partito ma non voglio un ruolo operativo”.

Ma dalle fila del PDL i toni sono stati subito smorzati. Paolo Bonaiuti, portavoce del premier, ha dichiarato: “Una cosa è fare un ragionamento, ben altra è rendere quel ragionamento come una certezza assoluta”. Insomma, in tanti aspirano a prendere lo scranno di Berlusconi una volta che lui si allontanasse dal ruolo di premier.

Redazione YouFOCUS.TV

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *