Crisi, informativa di Berlusconi alla Camera

Crisi economica: l’informativa di Silvio Berlusconi alla Camera

[ADSENSE 1]
“La va affrontata con coerenza e fermezza”. Queste le parole del premier nell’ alla . Il suo intervento, di circa 30 minuti, è spaziato dalle rassicurazioni su politica ed economia, che il del Consiglio ritiene “solide”, alla bontà della manovra economica varata lo scorso 6 luglio, che avrebbe come obiettivo il pareggio di bilancio nel 2014.

Ha puntato il dito contro i mercati, colpevoli di non aver valutato la solidità del sistema bancario italiano e le condizioni patrimoniali delle famiglie. Il premier ha accennato alla situazione economica mondiale che sta colpendo l’intero pianeta, sottolineando che il Governo non ha fatto poco, ma che sono ancora molti i passi da fare. “Serve un piano d’azione immediato”, per il quale Berlusconi chiama a raccolta parti sociali e le opposizioni, “contribuendo con le loro proposte e le loro idee per far emergere ciò di cui ha bisogno il Paese”.

Ha poi fatto riferimenti ai costi della Casta. L’impegno del Governo, secondo quanto dichiarato dal premier, sarebbe quello di una forte riduzione delle auto blu e dell’adeguamento degli stipendi dei politici alla media dell’Europa.

Un intervento, in particolare, ha attirato fischi e voci di protesta: Berlusconi ha ricordato di essere un imprenditore: “Ho tre aziende in Borsa, sono anche io nella trincea finanziaria, conscio di quel che accade sui mercati”.

Redazione YouFOCUS.TV
[ADSENSE 2]




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *