Contro la tendenza – Più donne stanno diventando lavoratori autonomi

FRANCOFORTE (YF) – Il numero di nuove imprese in Germania si è sostanzialmente stabilizzato dopo tre anni di forti cali nel 2018. Uno dei motivi principali di ciò è stato il fatto che un maggior numero di donne ha fatto il passo verso il lavoro autonomo, come emerge da una prima valutazione del monitor fondatore della banca di sviluppo statale KfW. In totale, 547.000 persone sono diventate lavoratori autonomi, il 2 percento in meno rispetto all’anno precedente. In passato, c’erano ancora cali con tassi a due cifre.

Decisivo per la stabilizzazione ha contribuito all’attività di fondazione delle donne. Secondo il sondaggio, 216.000 donne sono diventate lavoratori autonomi, il 4 per cento in più rispetto all’anno precedente. Al contrario, il numero di start-up di imprese maschili è sceso del 5% a 331.000. Attualmente non vi sono ragioni per le ragioni di questo sviluppo.

Nel complesso, tuttavia, la situazione storicamente positiva sul mercato del lavoro sta ancora frenando l’interesse a svolgere un’attività autonoma. “I potenziali fondatori stanno attualmente trovando altre opportunità di lavoro molto attraenti, quindi le decisioni di carriera sono spesso a favore di una relazione con i dipendenti”, ha affermato il capo economista del KfW Jörg Zeuner.

Il numero di lavoratori autonomi in un lavoro part-time è diminuito per il quinto anno consecutivo a 292.000 (in calo rispetto a 31.000). Al contrario, il numero di fondatori di start-up a tempo pieno è aumentato a 255.000 (più 21.000).

La maggioranza dei fondatori (70%) ha dichiarato di essere autonomi per sfruttare un’opportunità di business. La percentuale di coloro che hanno fondato per mancanza di migliori alternative occupazionali era del 27%. I rimanenti intervistati non si sono impegnati da soli./mar/DP/mis

Andrea Russo

Andrea Russo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *