CONDIVIDI A FUOCO: le dimissioni di ABB provocano salti di prezzo nonostante le cifre moderat

FRANKFURT (dpa AFX) – Gli investitori del gruppo industriale ABB hanno un sorprendente cambio di capo mercoledì vediamo risultati misti trimestrali. A mezzogiorno, la quota a Zurigo è aumentata del 5,5 percento a 21,21 franchi svizzeri.

Al mattino Ulrich Spiesshofer ha rassegnato le dimissioni da capo per una pausa ricercata. Il presidente del consiglio di amministrazione Peter Voser subentra come soluzione provvisoria, è stata avviata la ricerca di un successore permanente. Analista Guillermo Peigneux Lojo della banca svizzera UBS vede il cambiamento nel gruppo industriale sostenuto nel cambio di capo e valuta le notizie di conseguenza positive. Spiesshofer è al timone della società dal 2013.

La valutazione dei dati trimestrali del gruppo, che si è concentrata nelle aree dell’automazione e della digitalizzazione, è stata mista: mentre Andreas Willi della banca statunitense JPMorgan ha evidenziato le aspettative mancate in termini di redditività, ha visto Wasi Rizvi della casa d’analisi RBC appena superato le aspettative e un Prospettive sostanzialmente rafforzate.

Nel primo trimestre del 2019, ABB ha aumentato le sue vendite più dei suoi nuovi ordini. D’altro canto, il margine operativo e l’utile netto sono diminuiti rispetto all’anno precedente. In prospettiva, i segnali macroeconomici per l’Europa sono misti, mentre è attesa una crescita continua per Stati Uniti e Cina./niw/tih/fba

Andrea Russo

Andrea Russo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *